Pjanić: “Alla Juve perché avevo bisogno di cambiare. Champions? Siamo allo stesso livello delle big europee”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Direttamente dal ritiro della nazionale bosniaca, Miralem Pjanić ha rilasciato un’intervista dove ha parlato del suo trasferimento alla Juventus. Il centrocampista bianconero, in particolar modo, si è soffermato sugli obiettivi da raggiungere: scudetto e Champions League in primis.

ARIA NUOVA – “La Juve è una grandissima squadra e io, dopo cinque anni stupendi alla Roma, avevo bisogno di cambiare. Adesso sono qua per vincere trofei e questo club mi cercava da tanto tempo”.

ALLEGRI – “Con Allegri ho un buon rapporto, lui è un ottimo allenatore. Negli allenamenti ci fa lavorare sodo, mentre fuori è una persona molto semplice e cordiale. Qui alla Juventus si allena soprattutto la parte fisica di un giocatore e per questo non abbiamo voluto rischiare il mio impiego in campionato. Dopo la sosta debutterò sicuramente”.

download (2)AMBIZIONI EUROPEE- “In Champions League vogliamo fare meglio dell’anno scorso. Il nostro primo obiettivo è passare il girone ma dopo può succedere di tutto e non ci poniamo limiti. Abbiamo una grande squadra, a livello di tutte le altre big europee”.

SERIE A – “Ancora è presto per dire con chi lotteremo. Sicuramente ci saranno Napoli, Roma, Milan e Inter. Molte squadre hanno fatto un ottimo mercato come i nerazzurri ed i partenopei. La Roma ha anche cambiato poco ed è forte”.