Marrone, il Belgio non convince: le alternative

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ritornato alla base dopo un anno in prestito tra Carpi e Verona, Luca Marrone sembra destinato a ripartire anche quest’anno. Sembrava ci fosse per lui la possibilità di restare in bianconero anche in virtù delle nuove norme sulle rose di Serie A (Marrone sarebbe uno dei quattro CTP richiesti), ma le indicazioni che arrivano dagli ultimi giorni sembrano predire un futuro lontano da Torino per il bianconero.

Marrone non è stato convocato per il match contro la Lazio proprio perché era in procinto di salutare la Juve: il centrocampista era infatti in Belgio per visitare le strutture dello Zulte Waregem, club con cui la dirigenza bianconera ha un accordo totale per il prestito. Marrone ha parlato con la società belga, ma non sembra essere convinto al 100% di trasferirsi lì. luca marrone

Prendono quota, quindi, le opzioni italiane: interessate a Marrone, nel nostro campionato, ci sono infatti Palermo ed Empoli, che vorrebbero prendere il bianconero in prestito per un anno.