Macek, Audero e gli altri: il futuro dei giovani dopo l'estate con i grandi

Macek, Audero e gli altri: il futuro dei giovani dopo l’estate con i grandi


Estate da grandi per tanti giovani della Juventus. Ossimoro reso possibile dall’esperienza australiana (e non solo) del club bianconero, che ha portato la Vecchia Signora a girare il mondo per prepararsi e mettersi in mostra. Nelle amichevoli disputate, infatti, il mondo ha ammirato vecchi e nuovi, ma soprattutto i giovani. Da Audero a Macek, passando per Kastanos e Marrone, sono tanti i ragazzi messi in mostra. Ma quale sarà il loro futuro? Facciamo un piccolo punto della situazione.

Andrea Favilli e Roma Macek: i migliori in campo

Mattia Del Favero, Luca Coccolo e Gregoris Kastanos rimarranno con la Primavera. Il cipriota in particolare si è messo particolarmente in luce durante la tournée. Da decifrare, invece, il futuro di Macek, Audero e Marrone. Il portiere sembra destinato a raccogliere l’eredità di Rubinho come terzo portiere, anche in virtù delle regole sulle liste, e anche Marrone potrebbe rimanere proprio in quest’ottica. La situazione di quest’ultimo è più difficile da capire, però, e verrà definita nei prossimi giorni. Macek, invece, era destinato a partire in prestito, ma ora salgono le possibilità di vederlo rimanere in bianconero. Fuoriquota con la Primavera e allenamenti in prima squadra. Questa la possibilità.

Già definito il futuro di Mattia Vitale, che si accaserà al Cesena, Giulio Parodi, destinato al Pordenone, Stefano Padovan, che sarà del Foggia, Alberto Cerri, pronto a vestire la maglia della Spal, e Pol Lirola, che giocherà in Serie A, con il Sassuolo. Severin, invece, dovrebbe restare come fuoriquota in Primavera. Sul bomber di giornata, Lorenzo Rosseti, c’è il Lugano. Ancora in cerca di casa Blanco Moreno, che, dopo un buona estate, dovrebbe partire in prestito.

Edoardo Siddi

 

ULTIME NOTIZIE