Barcellona, scoppia il caso Rakitic, la Juve ci prova

Barcellona, scoppia il caso Rakitic, la Juve ci prova


In casa Barcellona tiene banco il caso Rakitic, centrocampista capace di garantire equilibro, qualità e quantità alla squadra di Luis Enrique, rischia di essere ridimensionato nella centralità del progetto e nel minutaggio dopo gli arrivi (costosi) di Andrè Gomes dal Valencia e Denis Suarez dal Villareal.

Situazione. Il gioco di Luis Enrique prevede l’ultilizzo di soli tre centrocampisti, per quanto il gran numero di partite nell’arco di una stagione rendono necessario una rosa ampia, più che di abbondanza in casa Barcellona si deve parlare di “mal di pancia”.  Capitan Iniesta e Sergio Busquets titolari inamovibili, oltre a Rafinha, Arda Turan, i giovani Sergi Samper e Sergio Roberti, insieme ai nuovi arrivati, troppo, davvero troppo anche per il Barcellona. Ha creato un certo scalpore il tweet dell’agente di Rakitic, Miquel Sors: “Credo che sia ora di andarsene”. Il caso in casa blaugrana è aperto, senza dubbio.

la Juve ci pensa. La Juve a Rakitic lo conosce bene, molto bene, l’ha affrontato nella finale di Champions di Berlino di due anni fa persa con il Barcellona, il valore del centrocampista croato non si scopre oggi, da sempre un gran calciatore nel suo ruolo. Ragion per cui, se dovesse andare via Pogba, la Juve tornerebbe ad investire sulla mediana, e Rakitic potrebbe essere un serio obiettivo, soprattutto se il malumore del centrocampista dovesse aumentare.

Aristide Rendina

ULTIME NOTIZIE