Morto suicida capo ultras bianconero: è giallo

Morto suicida capo ultras bianconero: è giallo


È giallo intorno alla morte di Raffaello Bucci, capo ultras dei “Drughi”, storico gruppo di tifosi organizzati della Juventus. Giovedì, il quarantenne ha accostato con la sua auto ha accostato con la sua auto lungo il viadotto dell’autostrada Torino-Savona, e si è buttato.

I FATTI – Il giorno prima, Bucci era stato ascoltato dal magistrato di Torino nell’ambito dell’inchiestaJ Stadium che ha portato, lunedì scorso, all’arresto di 18 persone accusate di associazione mafiosa e che riguardava l’infiltrazione della ‘ndrangheta nella curva bianconera e il fenomeno del bagarinaggio. L’anno scorso, Bucci era stato assunto dalla Juventus come consulente esterno, con il ruolo di “Supporter Liaison Officer”, ossia anello di congiunzione tra club e tifoseria. Nelle carte dell’indagine c’è anche il nome dell’ad bianconero Giuseppe Marotta, che però non risulta tra gli indagati

ULTIME NOTIZIE