Tevez-West Ham, richieste troppo alte dell'Apache per un ritorno in Europa

Tevez-West Ham, richieste troppo alte dell’Apache per un ritorno in Europa


Dove è stato, ha sempre lasciato il segno. Carlos Tevez, el jugador del pueblo, ha sempre saputo entrare nei cuori dei suoi tifosi, di chi ha esultato ad ogni suo gol o giocata. È successo col Boca Juniors, è capitato con la Juventus, e pure col West Ham, suo altro grande amore calcistico. E ora che gli Hammers giocheranno l’Europa League, puntano un grande attaccante.

tevez

Tra i vari nomi (Lacazette, Bacca ndr.), c’è pure quello di Tevez. Proprio il club che lo portò in Europa nel 2006 per la prima volta, potrebbe riportarcelo ancora. Il punto però sta nelle richieste espresse dall’Apache: ben 300 mila euro a settimana, a fronte di un’offerta iniziale da parte del West Ham di 175 mila a settimana, cioè circa 8,5 milioni l’anno.

E ora il presidente del club David Sullivan al Daily Mail fa sentire tutto il suo malcontento: “Non credo proprio che Tevez ami il West Ham così come dice. Gli ho fatto una proposta contrattuale che prevede un guadagno di 175.000 euro a settimana, mi ha risposto che ne vorrebbe guadagnare circa 300.000”.

Continua poi sulla stessa traccia: “La nostra non è assolutamente una trovata pubblicitaria, vorremmo farlo diventare il nostro attaccante principe in vista della prossima stagione nonostante stiamo parlando di un giocatore di 32 anni che l’anno scorso non ha impressionato in Sudamerica. Con la Juventus ha fatto cose veramente spettacolari, ma a questo punto credo che resterà dov’è”.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE