L'Italia torna a casa, Pellé: "Chiedo scusa a tutti i tifosi"

L’Italia torna a casa, Pellé: “Chiedo scusa a tutti i tifosi”


Protagonista sfortunato della lotteria dei rigori di ieri sera, Graziano Pellé è stato tra i più scossi per l’eliminazione dell’Italia contro la Germania. Il giocatore del Southampton ha rilasciato una breve dichiarazione per Sky Sport, nel quale ha chiesto pubblicamente scusa a tutti i tifosi azzurri per il rigore sbagliato.

LE SCUSE – “Chiedo scusa all’Italia, ma non volevo prendere in giro nessuno – si legge su gianlucadimarzio.com –neanche il loro portiere. Siccome si muoveva molto, ho fatto il gesto dello scavetto, sperando che si fermasse. Ma credo che manco se ne sia accorto. Sono il primo ad essere dispiacere, anche se alla fine Neuer mi ha salutato, dicendomi che sono un gran calciatore. Sono arrivato qui da nessuno e vado via da nessuno, se avessi segnato il rigore per tutti sarei stato un fenomeno”.

Alle parole dell’attaccante si aggiungono anche quelle di Emanuele Giaccherini, uno dei protagonisti più positivi della competizione. Ecco le parole dell’ex bianconero:

LACRIME AMARE – “C’è grande delusione ma allo stesso tempo c’è anche serenità per aver dato tutto fino in fondo. Le lacrime di Conte? Le ho viste, sì, ma non ci sono state soltanto le sue”.

giaccherini

Un epilogo amaro per dei ragazzi che ce l’hanno messa tutta. Nonostante l’eliminazione, escono però a testa altissima, con la consapevolezza di aver lottato fino alla fine.

ULTIME NOTIZIE