Verso Italia-Svezia - Pellé recupera, salgono le quotazioni di De Sciglio. E occhio a Florenzi

Verso Italia-Svezia – Pellé recupera, salgono le quotazioni di De Sciglio. E occhio a Florenzi


La vittoria contro il Belgio ha nettamente alzato il morale del tifo italiano, prima non troppo entusiasta della formazione azzurra quando sono uscite le scelte dei convocati da parte di Conte. Ma ora che si è in ballo – e con tre punti importantissimi già archiviati – non si può smettere di ballare. E proprio il ballerino Graziano Pellé dovrebbe essere del match, dopo aver recuperato dagli acciacchi post Belgio. Il piede sinistro sta bene, si è allenato regolarmente coi compagni e sarà al centro dell’attacco domani alle ore 15 contro la Svezia capitanata da Zlatan Ibrahimovic.

Qualche dubbio per Conte sorge invece al capitolo esterni: il modulo 3-5-2 sarà riconfermato, a cambiare potrebbe essere qualche interprete. Salgono infatti le quotazioni di Mattia De Sciglio sull’out di destra al posto di Matteo Darmian, così come Alessandro Florenzi che appare scalpitante e in attesa di dare il suo contributo. Qui a rischiare sarebbe uno tra Giaccherini e Parolo, nonostante le ottime garanzie mostrate contro il Belgio. Non è però da escludere però che l’11 anti-Belgio venga riconfermato in toto data la sicurezza mostrata, anche se sono passati pochi giorni dal match.

"Italy Training Session And Press Conference"

A partita in corso potrebbero subentrare Stephan El Shaarawy, per dare ulteriore velocità e imprevedibilità in avanti e sull’esterno, così come Insigne e Zaza per Eder e Pellé. Tutti gli azzurri lavorano per un unico obiettivo, che è quello di archiviare quanto prima la qualificazione al prossimo turno, cercando i tre punti anche contro la Svezia.

PROBABILE FORMAZIONE ITALIA, 3-5-2: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; De Sciglio, Giaccherini, De Rossi, Florenzi, Candreva; Eder, Pellé.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE