Francia-Albania, gestaccio di Pogba a fine partita?

Francia-Albania, gestaccio di Pogba a fine partita?


Il gestaccio in un primo tempo era sfuggito grazie alla gioia successiva alla vittoria di una partita complicatasi col passare dei minuti. Così mentre Payet andava verso la bandierina del calcio d’angolo per esultare, Pogba mandava a quel paese i giornalisti. Un gesto fatto quasi senza farsi beccare. Quasi perchè ormai le telecamere sono ovunque. Adesso, il numero dieci bianconero rischia alcuni provvedimenti disciplinari.

POLEMICA – È intervenuto il sottosegretario allo sport, Thierry Braillard, che, pur ammettendo di non aver visto in diretta il gesto dell’ombrello di Pogba, ricorda “il dovere di essere esemplare” di un giocatore: “Se ha fatto quel gesto, va condannato“, ha dichiarato a “France Info“. L’asso francese ieri partiva dalla panchina e, di sicuro, era infastidito dalle critiche dei giornalisti che, negli ultimi giorni, lo hanno accusato di essere incapace di reggere la pressione in una manifestazione così importante che lo vede come protagonista.

pogba gestaccioRISCHIO SQUALIFICA? – Pogba non ha giocato bene la prima partita contro la Romania e poi si è fatto pure richiamare dal c.t. per essere arrivato in ritardo a pranzo in ciabatte, non rispettando il regolamento interno dei Bleus. Al 96°, con i tre punti garantiti da Payet, Pogba si è sfogato contro i giornalisti. Da capire ora come si svilupperà la situazione, visto che, durante l’Europeo del 2012, Nasri fu sanzionato per aver “consigliato” i giornalisti a star zitti, portando il dito indice alla bocca dopo un gol all’Inghilterra. Il giocatore del Manchester City fu sospeso tre partite, ma a torneo concluso. In passato, proprio al “Vélodrome“, anche Dugarry si sfogò verso la tribuna dei media, facendo le linguacce. L’ex rossonero fu però solo rimproverato. Una cosa è certa: in un modo o nell’altro, Paul Pogba è sempre ale centro dell’attenzione.

ULTIME NOTIZIE