Juve-Real, mercoledì è il grande giorno: Morata+Pogba, Perez fa paura

Juve-Real, mercoledì è il grande giorno: Morata+Pogba, Perez fa paura


Alvaro Morata attende con ansia che arrivi mercoledì. Sì, perché come riporta la Gazzetta dello Sport nella sua edizione cartacea odierna, dopodomani sarà il giorno in cui Beppe Marotta e Fabio Paratici incontreranno Florentino Perez e finalmente si deciderà il futuro del classe ’92 spagnolo: se vestirà ancora bianconero (difficile) oppure sarà di nuovo Real, ma solo di passaggio. La destinazione finale, infatti, potrebbe essere la Premier League, con Chelsea e Arsenal interessatissime ad Alvaro.

POCHE CHANCE PER LA JUVE – La Juve vorrebbe tenerlo, il problema noto è che il Real ha un diritto di riacquisto già fissato a 30 milioni di euro, esercitabile quest’estate e la prossima (a una cifra più alta). Diritto che a quanto pare ha intenzione di far valere, non perché punti sul giocatore ma perché ha già ricevuto cospicue offerte da diverse squadre e sa di poter fare un’ottima plusvalenza. Marotta e Paratici, secondo la redazione della Rosea, proveranno a convincere Perez con un assegno di 25 milioni, per cancellare la recompra. Se però è vero che al Real si sono già presentati club (Chelsea, Arsenal, United e Psg) con offerte vicine ai 60 milioni, la Juve avrà poche chance di raggiungere l’obiettivo.

pogba-thirdCAPITOLO POGBA – Ufficialmente la Signora si presenterà dal Real per parlare solo di Morata, però dopo il susseguirsi di voci degli ultimi giorni s’aspetta che la Casa Blanca esca allo scoperto per Paul Pogba. Secondo lo spagnolo Abc, il Real Madrid avrebbe pronta un’offerta di 90 milioni più 8,5 all’anno per il giocatore, e potrebbe aprire alla cessione di Kovacic ai bianconeri.

In realtà l’offerta per Pogba dovrebbe aggirarsi sui 120 milioni per il cartellino più 10 all’anno di stipendio. Non risultato, però, colloqui già effettuati tra i club. La volontà della Juventus è chiara: non intende vendere Pogba, anche perché finora non ha avuto segnali di inquietudine da parte del giocatore.

ULTIME NOTIZIE