Tavecchio: "Italia protagonista. Conte una garanzia, Zaza mangia l'erba"

Tavecchio: “Italia protagonista. Conte una garanzia, Zaza mangia l’erba”


Si dice abbastanza ottimista il presidente della FIGC Carlo Tavecchio in vista dell’Europeo in Francia, al via questa sera ma che vedrà protagonisti gli azzurri solo lunedì. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, nonostante le molte critiche che la squadra di Conte ha ricevuto nell’ultimo periodo, Tavecchio si è dimostrato convinto delle qualità degli Azzurri.

CONTE“Conte era un’opzione inevitabile, la più logica e seria, e lui ha fatto quello che sa fare: ha tracciato un solco sul quale dovremo proseguire. Un gruppo solido, fondato sui valori dell’unione, e una squadra agonisticamente forte, che sa fondere gioco e sacrificio”.

SCETTICISMO“Difficilmente l’Italia parte favorita, ma non mi dispiace stare dietro le quinte. Da outsider a protagonisti: così è più bello, e non escludo questo passaggio. Ognuno è libero di pensare quel che crede. Io ho il dovere di dire che una nazionale che si chiama Italia gioca sempre per vincere, a prescindere dalla competizione. E dunque nonostante non ci manchino i problemi andremo in Francia con questo spirito. Se poi ci dovessimo fermare ai quarti credo che nessuno ammazzerà nessuno”.

TRE MOTIVI“Tre motivi di essere fiduciosi? Il lavoro di Conte. La presenza di giovani spinti da una grande fame agonistica, che sanno di poter trovare in Francia la miglior ribalta possibile. La consapevolezza dei giocatori di difendere i colori di un grande Paese sportivo: parlandoci ho avvertito che la sentono molto. Tre motivi di preoccupazione? Quando si inizia una grande competizione c’è sempre una componente di imponderabile con cui dover fare i conti. Il nostro non è un girone facile, al di là del Belgio numero due del ranking Fifa. E poi giochiamo in trasferta, anche se non temo il tifo contro dei francesi per vecchie sconfitte non digerite. Anzi, anche a livello di Uefa, Italia e Francia sono paesi amici, in grande sintonia”.

CONTE CONCENTRATO “L’altro giorno abbiamo avuto un lungo confronto e ad un certo punto ho chiesto a Conte: ‘Beh, ma hai trovato casa a Londra?’. Mi ha risposto: ‘Presidente, non ci ho ancora pensato: sto pensando solo all’Europeo’. Posso essere preoccupato?”. zaza

SU CHI SCOMMETTERE“Non è bello parlare di singoli, ma faccio un’eccezione: Zaza. Vedrete che Europeo farà. Perché tanta sicurezza? Perché lo vedo mangiare l’erba, e come la mangia”.

LIPPI“Intanto abbiamo messo il primo tassello con Ventura. Per Lippi ci rimettiamo a cosa dirà la Corte federale. E’ disposto a farlo lui, aspettiamo anche noi. Fiduciosi”.

TERRORISMO“Problema grave, ma sono sicuro che un Paese potente come la Francia metterà a disposizione tutti i suoi mezzi per difendere la libertà sportiva di un evento così importante”.

 

ULTIME NOTIZIE