ReLive Casa Azzurri - Conte: "Siamo concentrati, pensiamo a lavorare"

ReLive Casa Azzurri – Conte: “Siamo concentrati, pensiamo a lavorare”


La Nazionale italiana è sbarcata ieri sera a Montpellier, sede del ritiro azzurro di questi Europei in Francia. In mattinata, la squadra ha sostenuto il primo allenamento in Francia; subito dopo la prima seduta, di scena la conferenza stampa inaugurale a Casa Azzurri. Presenti Tavecchio, Conte, Buffon, Chiellini, De Rossi, i dirigenti della Figc, il sindaco di Montpellier e l’ambasciatore italiano a Montpellier. Di seguito le dichiarazioni di Antonio Conte.

SULLA SCELTA DI MONTPELLIER – Ringrazio il sindaco e la città per l’accoglienza. Abbiamo fatto una scelta accurata: ci assicura un ottimo centro sportivo, una cittadina tranquilla, con una folta rappresentanza di italiani e con un aeroporto sempre aperto e comodo. È la location ideale“.

SUI TIFOSI PRESENTI ALL’ARRIVO IN RITIRO – Ci fa piacere allenarci davanti agli italiani. Energia e entusiasmo per la squadra, ci trasmettono la loro passione“.

SUL DISCORSO FATTO ALLA SQUADRA –Volevo un approccio semplice per il lavoro che andremo a fare. Una sorta di inizio del nostro programma“.

bbc italiaSULLA TEMPERATURA – Siamo passati a temperature più alte rispetto a Coverciano, da noi era più fresco e si lavorava meglio. Oggi abbiamo affrontato 26-27 gradi, bisogna acclimatarsi in fretta“.

CON IL PASSARE DEL TEMPO AUMENTA L’OTTIMISMO SULLA NAZIONALE –Quello che arriva dall’esterno ci deve riguardare davvero poco. Siamo concentrati, pensiamo a lavorare, a migliorare sui nostri principi, sulle nostre idee. Non ci curiamo di ciò che viene dall’esterno. Possono arrivare elementi positivi o negativi, ma noi dobbiamo essere concentrati, essere onesti con noi stessi e cercare di ottenere il massimo. Testa bassa e pedalare, noncuranti di chi c’è attorno, ma dobbiamo acchiappare chi c’è davanti“.

DUBBI SUI GIOCATORI – Non c’è nulla da chiarire, bisogna capire chi sta meglio. È il mio occhio che vede chi sta meglio. I 23 li ho scelti io, ho fiducia, ci saranno tre partite, giocheranno tutti”.

PROBLEMA GOL – La cosa importante è creare delle occasioni da gol. Dopo è importante buttarla dentro, è importante anche la fortuna per sbloccare delle situazioni. Oggi non ho la sfera di cristallo. Stiamo lavorando per cercare di fare del nostro meglio“.

ULTIME NOTIZIE