Juve-Bayern, intesa economica per Benatia. Dalla Germania: "Presto la conclusione"

Juve-Bayern, intesa economica per Benatia. Dalla Germania: “Presto la conclusione”


Mehdi Benatia resta l’obiettivo numero uno della Juventus per rinforzare il reparto arretrato. Col Bayern Monaco e con l’entourage del marocchino i contatti sono avviati ormai da mesi, Marotta e Paratici attendono di avere solo rassicurazioni sulle condizioni fisiche del difensore, negli ultimi due anni spesso fuori per acciacchi fisici. In Bundesliga, appena 29 presenze in due stagioni per il centrale classe ’87.

ACCORDO VICINO – I rapporti tra Juventus e Bayern sono buoni e da Vinovo filtra ottimismo sull’esito positivo della trattativa. Marotta propone un prestito oneroso con diritto di riscatto, la dirigenza bavarese vorrebbe inserire, invece, già il prezzo per un eventuale obbligo di riscatto. Quindi, c’è distanza sulla formula del trasferimento, ma non sulla valutazione: ai bavaresi andrebbe bene l’offerta presentata dalla Juventus, ossia 2 milioni per il prestito e 22 per l’opzione di riscatto. Per il giocatore è già pronto un quadriennale da 3 milioni netti a stagione.

mehdi_benatia_juventus_bayern_monaco_spaziojALTERNATIVA DI QUALITÀ – Benatia porterebbe al reparto arretrato della Juventus esperienza, duttilità e sicura affidabilità tattica, visto che Mehdi ha dimostrato di sapersi adattare eccellentemente al calcio italiano. Rapido, fisicamente dotato e con discreti doti nell’impostazione del gioco, potrebbe essere una valida alternativa sia di Barzagli, per il centro-destra della difesa a 3 che, all’occorrenza, di Bonucci, come perno centrale della difesa.

In Germania danno ormai da settimana l’affare come fatto. Si attende solo l’offensiva decisiva della Juventus.

ULTIME NOTIZIE