Zeman: "Juve da Champions? Chi lo dice non ricorda il primo tempo col Bayern"

Zeman: “Juve da Champions? Chi lo dice non ricorda il primo tempo col Bayern”


Cerca ancora il primo trofeo in carriera, Zdenek Zeman, allenatore bosniaco del Lugano, squadra svizzera che ha perso la finale della coppa nazionale contro lo Zurigo, squadra già retrocessa.

Sulle colonne de “Il Mattino”, l’ex allenatore, tra le altre, di Pescara e Roma, ha rilasciato delle dichirazioni, parlando, tra le altre cose, del campionato italiano, in particolare del Napoli, di Totti e della Juventus.tottiRoma

Insigne? Sono contento che Lorenzo sia tornato a giocare nel suo ruolo e i risultati si vedono. Totti? I problemi con Tolti credo che ci fossero di sicuro, ma poi lui ha risposto sul campo e ha portato la Roma al preliminare di Champions. Personalmente credo che non si dovrebbe nemmeno parlare della possibilità di un rinnovo o meno perché Totti è Totti, ma adesso non so se abbiano
trovato un accordo.

Higuain? Uno che fa 30 gol deve essere per forza bravo e lui ne ha fatti addirittura di più, ma il Napoli dipendeva troppo da lui: ha perso i punti che lo hanno fatta distaccare dalla Juve quando Higuain era fuori per squalifica o non segnava.”

Non manca, poi, il commento sulla Juventus, che, secondo Zeman, non è ancora da finale di Champions. Chi lo dice evidentemente non ricorda il primo tempo della partita in casa contro il Bayern: erano fuori in quel momento. Poi a Monaco hanno fatto una grande gara, ma quel primo tempo rimane”.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

Loading...