L’Argentina ci prova. Il Presidente: “Speriamo ci diano Dybala”

La Juve non libererà Paulo Dybala per le prossime Olimpiadi di Rio. A confermarlo è stato lo stesso giocatore argentino che, anche se con rammarico, ha spiegato che il club torinese non lo lascerà libero in quanto le Olimpiadi si terranno proprio nel periodo più importante della preparazione estiva e Allegri lo vuole assolutamente con il gruppo.

dybala roma

MOSSA ARGENTINA – Già nei giorni scorsi lo stesso Dybala ha dichiarato che lui giocherebbe sia la Copa America che le Olimpiadi con la sua squadra, sottolineando che, però, la volontà della Juve è quella di non lasciarlo andare in Brasile. Queste dichiarazioni di apertura da parte del giocatore hanno permesso, quindi, alla Federazione Argentina di effettuare una mossa. Ha parlato, infatti, il Presidente dell’Afa Luis Segura , che sta cercando di convincere il club bianconero ad ammorbidirsi e a lasciare la Joya per la manifestazione olimpica. Ecco le dichiarazioni di Segura: “Stiamo mettendo in campo tutti gli sforzi possibili per i giocatori, stiamo lavorando con i club che, purtroppo, non sono obbligati a lasciarci i giocatori. Daniel Angelici sta trattando perchè permettano a Dybala di giocare le Olimpiadi. Dalla lista iniziale di 35 alla fine ne rimarranno solo 22 e speriamo che i club europei ci prestino i giocatori”.

PENSIERO JUVE – L’Argentina, come detto, ha giocato la sua mossa, mettendo pressione alla Juventus che, però, ha le idee molto chiare: Dybala non andrà a Rio, in quanto la manifestazione olimpica sarà in contemporanea con l’inizio del campionato e proprio nel momento più importante della preparazione atletica estiva.

Dybala dovrà, quindi, rimandare i suoi sogni con la Selecion alle prossime manifestazioni in quanto la Vecchia Signora sulla questione Olimpiadi non ci sente.

Simone Calabrese

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy