Dani Alves, Mascherano e Berardi: il giusto mix per continuare a trionfare

Dani Alves, e poi Mascherano. Senza dimenticare Lapadula, Caprari, Berardi, Mandragora e Lemina. Il progetto della Juventus 2016-2017 è palese, ed è sicuramente molto, molto competitivo: cercare di vincere la Champions entro qualche anno, senza dimenticare il futuro, acquistando i giovani più promettenti del panorama nazionale.

OBIETTIVO EUROPEO – Non è una novità, è un concetto espresso sia da Buffon che da altri senatori della squadra: riportare la coppa dalle grandi orecchie a Torino entro due anni. In questo biennio, infatti, per molti sarà l’ultima possibilità di vittoria: Barzagli e Buffon su tutti, ma anche Chiellini, Evra, Lichtsteiner, tra due anni potrebbero essere vicini al ritiro o lontani dalla Juventus. Con acquisti del calibro di Daniel Alves e Mascherano, si potrebbe colmare il gap con le grandi d’Europa, avendo non solo un undici top, ma anche una panchina che non invidia nessuna squadra in tutto il continente.

LINEA VERDE – La ricerca spasmodica di vincere la Champions, però, non deve lenire il progetto, quello che ha permesso la formazione di una Juventus così competitiva nell’arco di così tanti anni. leminaL’Inter e il Milan, le ultime due squadre ad aver vinto una Champions, insegnano (in negativo): non bisogna fare come loro, poiché voler trionfare a tutti i costi senza programmare significa fare una brutta fine, prima o poi, nonostante i trionfi nel presente. Si collocano, in quest’ottica, gli acquisti di Lemina, Mandragora, Berardi e gli obiettivi Caprari, Lapadula e Andre Gomes – che, per quanto già affermato, è pur sempre un classe ’93 – , i quali potrebbero crescere con delle chiocce molto importanti, grandissimi calciatori, esperti e capaci di vincere. Per creare un gruppo forte e unito, in grado di trionfare, anche nel futuro, è necessario acquistare anche dei “vecchietti”, che permettano di fare il salto di qualità nel presente, ma anche nel futuro.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy