ReLIVE – Finale Tim Cup, Milan-Juventus 0-1: i bianconeri vincono l’undicesima Coppa Italia

La diretta testuale di Milan-Juventus finisce qui. Per pagelle, interviste e approfondimenti restate collegati su Spazioj.it.

120′ Assegnati tre minuti di recupero.

119′ Punizione pericolosa per il Milan: Balotelli sul punto di battuta, cross in mezzo, ma la difesa bianconera spazza.

111′ Ultimo cambio del Milan: fuori Kucka, dentra Morata.

109′ GOOOOOOOOOOOOL MORATAAAAAAAAAAAAAAA! Lemina scatta e dà una palla perfetta per Cuadrado che a sua volta crossa in mezzo: Morata tira e supera Donnarumma.

107′ Ultimo cambio per la Juventus: fuori Hernanes, dentro Morata. Cambia anche il Milan: fuori Montolivo, dentro J.Mauri.

105′ E’ iniziato da poco il secondo tempo supplementare.


Finisce il primo tempo supplementare.

104′ Fallo di Barzagli su Bacca, Rocchi ammonisce il difensore bianconero.

103′ Respinta difensiva sbagliata di Alex Sandro che serve involontariamente Bacca: il colombiano tenta la rovesciata, ma la palla supera la traversa.

102′ Sbaglia un passaggio semplice Montolivo: Hernanes recupera e serve Mandzukic che di prima dà la palla a Pogba; il francese tira, ma Donnarumma para.

100′ Fallo di Niang su Rugani, ammonito l’attaccante rossonero.

93′ Cross di Calabria, la palla sulla testa di Bacca che però non riesce a colpire bene.

90′ Si riparte con il primo tempo supplementare.


90′ Due minuti di recupero, poi ci saranno i supplementari.

87′ Ripartenza di Pogba fermato da un fallo di Honda (ammonito).

83′ Primo cambio per il Milan: entra Niang, esce Poli.

73′ Palla perfetta di Lemina per Mandzukic; il croato si libera facilmente di Zapata, crossa, ma la palla finisce sulle mani del portiere del Milan. Altro cambio per la Juve: fuori Lichtsteiner, dentro Cuadrado.

72′ Pogba crossa in area e Lichtsteiner colpisce di testa, ma ancora Donnarumma para.

68′ Bianconeri vicino al gol: Alex Sandro serve Pogba che tira, la palla deviata arriva sulla mano di Donnarumma.

60′ La Juve ci prova con Dybala: l’argentino supera De Sciglio e crossa in mezzo, Romagnoli manda la palla fuori. Intanto cambio per la Juve: Alex Sandro per Evra. Ammonito Pogba per il fallo commesso su Zapata.

49′ Chiellini parte in solitaria; Zapata (ammonito) lo stende al di fuori dell’area di rigore, punzione per i bianconeri. Sul pallone Dybala e Pogba: va il francese, la barriera devia in calcio d’angolo.

47′ Subito rossoneri pericolosi: Kucka dal limite dell’area tenta il tiro, ma la palla si spegne sul fondo. Passano appena quindici secondi e il Milan va nuovamente vicino alla rete del vataggio con Bonaventura: Neto non si fa sorprendere.

45′ Batte il Milan: iniziano i secondi quarantacinque minuti.

————————————————————————————————

Termina in parità il primo tempo dello stadio “Oliimpico” tra Milan e Juventus

44′ Soltanto un minuto di recupero, poi tutti negli spogliatoi.

38′ Brutta palla persa da Evra: Kucka recupera e parte in contropiede; il calciatore slovacco apre sulla fascia per Calabria che di prima serve Poli. Il tiro del centrocampista rossenero tira alto.

33′ Lemina per Mandzukic; il croato dà la palla in profondità a Lichtsteiner che di prima crossa in mezzo: bravo Zapata a respingere.

29′ Dopo un’azione insistita dei bianconeri, la palla arriva ad Evra che supera Calabria con un tunnel: la difesa rossonera riesce a fermare l’azione d’attacco del francese.

22′ De Sciglio fa partire un sinistro potente che però supera la traversa della porta difesa da Neto. Sul rinvio del portiere brasiliano il Milan recupera la palla; Bonaventura tenta un dribbling nell’area di rigore, supera Rugani e tira: para, con qualche difficoltà, il vice-Buffon.

18′ Scambio veloce tra Lichtsteiner-Dybala-Hernanes; la palla arriva al terzino svizzero che cerca di servire Mandzukic lanciato a rete, ma si allunga la palla e commette fallo su Zapata. Prima azione d’attacco per i bianconeri.

12′ Milan ancora pericoloso: Kucka passa la palla a Calabria, che mette in mezzo una palla d’oro; Bonaventura anticipa Chiellini e Rugani, ma spedisce la palla fuori. La squadra di Brocchi sta facendo la partita; la Juve aspetta…

7′ Neto su rinvio dal fondo trova Mandzukic, che ti testa appoggia la palla a Dybala; l’argentino, dopo una sponda del croato, mette un cross in mezzo: Pogba stoppa, ma la difesa rossonera lo ferma. Sulla ripartenza Bonaventura dal limite dell’area di rigore fa partite un sinistro che supera abbondantemente la porta difesa da Neto.

3′ E’ partito molto aggressivo, grintoso e determinato il Milan di Cristian Brocchi; la Juventus intanto si difende ed aspetta il momento giusto per colpire.

1′ Strepitosa la coreografia esibita, all’inizio della partita, dai tifosi bianconeri.

13275829_10209908149726640_58375584_n

0′ Manca davvero poco: calcio d’inizio affidato ai bianconeri. Inizia la finale di Coppa Italia 2015-2016.

———————————————————————-

ORE 20.41 – Lorenzo Fragola, vincitore dell’edizione 2015 di Xfactor, canta l’inno nazionale

ORE 20.06 – Ora tocca ai bianconeri: pronti per il warm-up prima dell’inizio della sfida.

ORE 20.03 – I giocatori rossoneri sono appena entrati sul prato dello stadio “Olimpico” per effettuare il consueto riscaldamento pre-partita.

ORE 19.30 – Il settore riservato ai tifosi bianconeri è quasi tutto esaurito. L’atmosfera inizia a scaldarsi: manca davvero poco.

ORE 19.29 – La Coppa Italia è stata posizionata nel palchetto dove avverrà, a fine partita, la premiazione

Le formazioni ufficiale del match:

MILAN (4-3-3) – Donnarumma; De Sciglio, Romagnoli, Zapata, Calabria; Poli, Montolivo, Kucka; Honda, Bacca, Bonaventura.

All. Cristian Brocchi

JUVENTUS (3-5-2) – Neto, Rugani, Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner, Lemina, Hernanes, Pogba, Evra, Dybala, Mandzukic.

All. Massimiliano Allegri

Arbitro: Rocchi di Firenze
Guardalinee: Meli-Padovan
Addizionali: Valeri-Gervasoni
Quarto Uomo: Mazzoleni

Buonasera amici bianconeri e lettori di Spazioj.it e benvenuti alla diretta testuale di Milan-Juventus, finale dell’edizione 2015-2016 di Coppa Italia.

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy