PHOTOGALLERY - Da Telese a Insigne, i protagonisti del funerale bianconero anticipato...

PHOTOGALLERY – Da Telese a Insigne, i protagonisti del funerale bianconero anticipato…


Una stagione straordinaria, una rimonta da incorniciare, una ripassata – se ce n’era ancora bisogno – alla storia. La Juventus, per la 34° volta, è Campione d’Italia, dopo un avvio da incubo, dopo essere passata per il quattordicesimo posto, dopo non aver mai abbandonato la possibilità di difendere il titolo di Campioni d’Italia.

GRUPPO FANTASTICO – I giovani, i vecchi, i senatori, i panchinari, i titolari: in questa Juve tutti hanno fatto, fanno e faranno sempre la loro parte, dando tutto in campo e unendosi, sempre di più, nello spogliatoio. Il gol di Sansone, quello che avrebbe fatto affondare chiunque, la scossa, quello di Cuadrado, una settimana dopo, la svolta. Non ce n’è stato per nessuno, da quel momento: 24 vittorie in 25 partite, un ruolino di marcia che ha del clamoroso.

MA.. – Eppure, c’era qualcuno che aveva dato giudizi troppo affrettati. La rivoluzione, l’inizio di campionato claudicante, quasi nessuno ci credeva. Poi, invece, la verità dura da accettare e, come sempre, i sentimenti di complottismo sono dietro l’angolo. Con tanta ironia, abbiamo cercato di raccogliere, in una gallery, i commenti più divertenti, i pronostici meno azzeccati della stagione e i deliri di chi, a un certo punto del campionato, ha capito che, ancora una volta, la Juventus avrebbe vinto.

Loading...