Bunker Juve: la difesa tra conferme e colpi futuri

Rendere ancora più forte e solida la difesa bianconera sembra davvero un’impresa impossibile, visto che il reparto arretrato di Allegri negli ultimi anni ha dimostrato di essere un bunker quasi imperforabile. Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini (con l’inserimento, quest’anno, di Rugani) compongono la difesa sicuramente più forte d’Italia e probabilmente più forte d’Europa.

CONFERME – Per restare a questi livelli è fondamentale confermare gli elementi che compongono attualmente il bunker juventino, cosa che la Juventus farà senza dubbio. Barzagli firmerà prestissimo il rinnovo del suo contratto, Bonucci verrà blindato con i dirigenti bianconeri che resisteranno all’assalto dei top club europei, mentre non ci sono dubbi sulla permanenza di Chiellini, Rugani e Lichtsteiner. Mustafi

DUBBI – La Juve ha offerto il rinnovo del contratto anche a Patrice Evra, che però ha chiesto alla dirigenza un paio di settimane per pensarci, mentre ci sono molti dubbi per quanto riguarda la permanenza di Martin Caceres. Non è completamente da escludere un rinnovo anche per lui, ma ora l’opzione più probabile sembra quella dell’addio, con il Napoli alla finestra.

FUTURO – I difensori bianconeri, però, non sono eterni e la Juve sta guardando anche al futuro: stando quanto riporta la Gazzetta dello Sport, si parla molto di Benatia, che però non riscuote grandi consensi in casa Juve. Sempre secondo la rosea, piace molto Hummels e spunta fuori il nome dell’interista Murillo. Il Corriere dello Sport aggiunge alla lista di nomi anche Shkodran Mustafi del Valencia, ex Sampdoria: il suo valore si aggira intorno ai 20 milioni. Per quanto riguarda il capitolo terzini, gli occhi sono puntati soprattutto su De Sciglio e Vrsaljko, ad oggi i più probabili vice-Lichtsteiner.

Alessandro Bazzanella

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy