Juve a caccia del nuovo Lichsteiner: Raiola consiglia il talento dell'Ajax

Juve a caccia del nuovo Lichsteiner: Raiola consiglia il talento dell’Ajax


La corsia destra da 5 anni a questa parte ha avuto (e ha tutt’ora) un solo padrone: Stephan Lichsteiner. Arrivato nell’estate del 2011 e voluto fortemente da Conte, lo svizzero è stato il titolare indiscusso nei successi bianconeri, e non è un caso che da quando il numero 26 sgroppa sull’out di destra la Juve sia tornata a vincere. Purtroppo, però, gli anni passano per tutti, ed ora sembra essere arrivato il momento di trovare un sostituto di Lichsteiner. Detto che almeno per la prossima stagione lo svizzero sarà ancora il titolare, è ovvio che gli uomini di mercato bianconeri stiano iniziando a guardarsi in giro. E il sostituto potrebbe arrivare dall’Olanda: il club torinese sarebbe, infatti, sulle tracce del giovane talento dell’Ajax Kenny Tete.

cid193733_TeteVI01_1180

LO MANDA RAIOLA – Il giovane giocatore (classe ’95) è sulla lista dei desideri di Marotta e Paratici, i quali sono stati consigliati nientemeno che da Mino Raiola. Il potente procuratore ha infatti dichiarato a La Gazzetta dello Sport: “Mi permetto di segnalare il terzino destro dell’Ajax, Kenny Tete. Nel ruolo diventerà anche lui un numero uno”.

IL FUTURO PARLA OLANDESE – Tete è uno dei tanti giovani dalle belle speranze partorito dall’accademia dell’Ajax. Nato ad Amsterdam, a 10 anni è arrivato nell’Accademia Dell’Ajax. Esordio nel 2015 contro l’AZ Alkmaar e conferma per la stagione 2015/2016, stagione nella quale ha totalizzato 19 presenze in Eredivisie, prima dell’infortunio alla caviglia che lo ha tenuto lontano dai campi per 10 giornate. Nello scorso week-end è tornato a giocare con la seconda squadra dell’Ajax.

GIA’ ORANGE – Date le sue immense qualità, Tete ha già esordito anche nella Nazionale Maggiore dell’Olanda, precisamente lo scorso 10 ottobre nella sfida contro il Kazakista.

La concorrenza sul giocatore è molto forte, ora toccherà a Marotta e Paratici convincere il giocatore a scegliere il “progetto Juve”. I due avranno anche un aiuto importante: quello del potente procuratore Mino Raiola.

Simone Calabrese

 

Loading...