Pogba, il genio della lampada

Basta sfregare la lampada, a volte semplicemente invocarlo, ed eccolo davanti ai vostri occhi. Chi? Il genio della lampada. Chi? Molto, molto semplice: Paul Pogba. Per far sbloccare il francese, infatti, basta un episodio, un momento, ed ecco che, da una partita anonima, si trasforma, esce dalla lampada ed esprime i desideri dei tifosi bianconeri, vincendo praticamente le partite da solo.

IL MOMENTUM DI POGBA – A circa metà della ripresa, la Juventus usufruisce di un calcio di punizione dai 25 metri. Se ne incarica Pogba, che tira magistralmente ma prende il palo. Il suono del  pallone che si infrange sul sostengo sembra essere la sveglia, il momento della riscossa di Pogba, che da lì in poi decide di alzare il suo ritmo, e inevitabilmente quello della Juve. Bastano pochi minuti, il tempo di ubriacare la difesa, di procurarsi qualche ammonizione e di mettere il pallone in porta. Partita ribaltata, voilà.

COMPLETEZZA – Sarebbe quasi fiato sprecato parlare ancora una volta della fenomenalità di Pogba e del suo essere completo. Nel primo tempo, Paul è quasi un fantasma in fase offensiva, perché è marcato a uomo e non riesce a esprimersi davanti alla linea del centrocampo. Ma dietro, al solito, non passa nessuno, e nel secondo tempo, con il calo di Kucka, riesce a esprimersi al massimo. E da lì, non è più marcabile, mentre in difesa, beh, è impossibile superarlo. Un saggio delle sue qualità tecniche, caratteriale e intellettive. Praticamente, Paul Pogba.Paul-Pogba-599393

PAROLE DA LEADER –Si sa, le parole sono come il vento e lasciano il tempo che trovano, ma quelle riferite nel post partita dal francese hanno effetti particolari nel cuore dei bianconeri. “Aiutati? No, tutte le vittorie sono meritate. Ricordiamoci tutto quello che veniva detto all’inizio del campionato, ora siamo qui” – sono autentiche frasi da leader, da calciatore che non ci sta a veder sminuita una rimonta così importante per degli episodi arbitrali che sembrano il perfetto alibi per chi non riesce a vincere sul campo; dall’altro lato, invece, la promessa d’amore nei confronti del bianconero scalda gli animi e fa trasformare gli occhi dei tifosi della Juventus in due cuori rosso pronti a battere. “Dopo il gol ho fatto vedere il simbolo della Juve perchè è nel mio cuore, io sto bene qui”. I supporters bianconeri vogliono continuare a vincere, e vogliono farlo con il loro fenomeno, il loro genio della lampada, Paul Labile Pogba.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy