Sei qui: Home » Calciomercato Juventus » Piano anti-recompra, così la Juve vuole tenersi Morata

Piano anti-recompra, così la Juve vuole tenersi Morata

La Juventus vuole tenere a tutti i costi Alvaro Morata. Le prestazioni dello spagnolo sono cresciute sensibilmente nel girone di ritorno, motivo che spinge la dirigenza bianconera a puntare sul suo potenziale anche per l’anno prossimo e per il futuro.

RECOMPRA – Tra il volere bianconero e la realtà c’è la clausola di recompra che il Real Madrid può esercitare quest’estate, fissata a 30 milioni di Euro. I Blancos sembrano propensi ad esercitarla, diverse fonti dicono che il fine ultimo sia una ulteriore cessione; Morata, qualora fosse vero, sarebbe in grande dubbio, non saprebbe che scegliere. La Juve o casa sua?

In caso di cessione altrove, Morata probabilmente sceglierebbe la Juve, mentre un ruolo importante nel progetto madridista invoglierebbe il trasferimento.

LEGGI ANCHE:  Forlan parla del connazionale Bentancur: frecciatina alla Juventus!

LA MOSSA – Che fare per evitare tutti questi bivi? Comprarlo. Secondo la Gazzetta dello Sport la dirigenza juventina andrà a parlare con quella madridista entro fine mese, cercando di annullare la recompra e offrire 25 milioni, per comprarlo a titolo definitivo. 

Per lui quindi la Juventus avrebbe speso 45 milioni, certamente molti. L’effettiva applicabilità di questa strategia è ancora sfumata, al momento resta una voce, un’ipotesi; occorrerà aspettare ancora qualche mese per capirne di più.

Roberto Moretti