Milan-Juventus 1-2, le pagelle dei bianconeri: Pogba troppo decisivo, Buffon dispensa miracoli

Milan-Juventus 1-2, le pagelle dei bianconeri: Pogba troppo decisivo, Buffon dispensa miracoli


Partita tosta, da subito in salita per gli uomini di Allegri dopo il vantaggio iniziale di Alex. Prima Mandzukic e poi Pogba nel secondo tempo ribaltano il risultato e portano a casa tre punti fondamentali per la corsa Scudetto. Ma ecco le pagelle dei bianconeri:

BUFFON 7,5 – Due miracoli: il primo su Balotelli su una punizione velenosa, ma soprattutto dopo la respinta su Bacca si supera di nuovo su un SuperMario in serata. Non ci sono altri 38enni con quei riflessi in circolazione.

RUGANI 6,5 – In costante crescita dopo le prime uscite stentate. Non si limita più al semplice passaggio in orizzontale, tenta spesso la giocata e prova anche ad avviare l’azione. Si perde Alex sul gol rossonero, ma nel complesso risulta positivo e sempre più integrato nel meccanismo bianconero.

BONUCCI 6 – Solita sicurezza, Bacca e un Balotelli vivace sono clienti scomodi ma ormai è indubbiamente il leader del reparto difensivo.

BARZAGLI 6,5 – Magari non si fa sempre notare, ma si fa sentire eccome. Sempre presente e puntuale, non sbaglia mai tempo dell’intervento.

LICHTSTEINER 6 – Abate corre tantissimo ma lo svizzero non è da meno. Va vicino pure al gol ma impatta male la palla in corsa che finisce in bocca a Donnarumma. CUADRADO s.v. – Qualche scorribanda, ma ha poco tempo per mettersi in mostra.

POGBA 7 – Primo tempo in difficoltà, bloccato insieme ad Asamoah dalla corsa di Kucka e da Montolivo. Viene fuori nel lungo periodo, ma quando lo fa spacca la partita. Accelerazioni nel mezzo, giocate intelligenti e un palo clamoroso su punizione. E non poteva mancare il gol decisivo, con un pizzico di fortuna che non guasta mai.

MARCHISIO 7 – Oscurato all’inizio a turno da Balotelli e Bacca, quando viene liberato dalla marcatura viene fuori anche la Juve e dirige con maestria e intelligenza il gioco.

ASAMOAH 5,5 – Risulta impreciso e poco incisivo, troppe volte falloso e irruento. Fatica ad emergere e commette un fallo ingenuo su Balotelli che gli costa il giallo. Migliora nel secondo tempo, ma poi esce per lasciare posto a Evra con Alex Sandro che va nel mezzo. EVRA s.v.

ALEX SANDRO 6,5 – La solita encomiabile corsa mista alla tecnica sopraffina. Argina bene Antonelli dalla sua parte, ma regala un corner al Milan che costa poi il vantaggio di Alex.

MORATA 6,5 – Non timbra il cartellino ma da tutto nel rettangolo di gioco. Tante buone giocate, come quella decisiva per servire l’assist a Mandzukic per il momentaneo 1 a 1. ZAZA 6 – Solita grinta, ammonizione forse eccessiva per una protesta minima.

MANDZUKIC 6,5 – Ha ripreso finalmente il vizio del gol dopo un digiuno durato troppo tempo per un attaccante come lui. Piatto destro sul secondo palo e gol che rialza il morale dopo un inizio stentato della squadra.

ALLEGRI 6,5 – Tanta fatica all’inizio, con la squadra quasi bloccata da un buon Milan messo bene in campo. Baricentro forse troppo basso e Marchisio inizialmente oscurato mettono in difficoltà le idee di gioco di Allegri, ma poi viene fuori Pogba e il carattere bianconero a ribaltare il risultato.

Oscar Toson

 

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl