Saponara, tra presente e futuro: "La Juve? Sembra invincibile, ma non partiamo sconfitti"

Saponara, tra presente e futuro: “La Juve? Sembra invincibile, ma non partiamo sconfitti”


Domenica da avversario, in futuro chissà. Riccardo Saponara si prepara alla sfida con la Juventus: in ballo, tre punti comunque pesanti per non rientrare nella lotta salvezza più pazza di sempre.

“Sicuramente sarà durissima – racconta l’ex Milan – però questa gara ci aiuterà a livello di approccio. Dopo due settimane di stop trovare un avversario come la Juve ti fa entrare in campo subito sul pezzo”. Dunque, lati positivi e negativi. Certo, la Juve non può permettersi passi falsi: “Ma credo che giocando con una squadra che dovrà vincere e attaccare potremo fare meglio rispetto a squadre chiuse che offrono pochi spazi, cosa che soffriamo”, rivela a pianetaempoli.it.

Saponara

“Ci saranno occasioni per fare prestazioni da vero Empoli sabato sera – ha quindi proseguito Saponara – La Juventus pare invincibile, ma in transizione potremo colpire. L’importante sarà non perdere la nostra identità, giocheremo spregiudicati prendendoli alti, sennò se ci faremo schiacciare sarà durissima”. Sì, ma guai a dire che non si ha nulla da perdere: “Ci creeremmo un alibi – chiosa –. Uscire dallo Juventus Stadium senza punti ma con la prestazione non ci basta. Abbiamo consapevolezza ed esperienza, vogliamo fare punti. La sosta è servita, specie la scorsa settimana per mettere benzina e correggere errori che ci siamo portati dietro da un pezzo”.

ULTIME NOTIZIE