Zaza, la riserva di lusso che merita questa maglia

Zaza, la riserva di lusso che merita questa maglia


La prossima sessione di calciomercato vedrà la Juventus molto attiva su tutti i fronti: sia per rinforzare la rosa in ogni reparto, in modo da poter puntare alla conquista della Champions League, sia per cedere giocatori in esubero che non hanno convinto in questa stagione. Vi sono alcuni giocatori indiziati a lasciare i bianconeri: o perchè non si può far altro che sottostare agli accordi presi in precedenza (Morata), oppure perchè certe cifre non si possono proprio rifiutare (Pogba), o perchè alcuni giocatori non hanno confermato le aspettative. Chi si è senza dubbio meritato la riconferma per il prossimo anno, e non solo, è Simone Zaza.

zazaCARATTERE DA VENDERE – Meriterebbe certamente qualche minuto in più. Non solo perchè spesso quando viene chiamato in causa fa gol. Non solo perchè ha realizzato la rete che garantisce alla Juve un vantaggio di 3 punti sul Napoli, punti che possono rivelarsi fondamentali da qui al termine del campionato. Ma soprattutto perchè quando entra in campo mostra una voglia di imporsi e di determinare mostruosa, una continua ricerca della giocata vincente. Zaza abbina ad una forte personalità un fisico imponente e scattante, con delle qualità tecniche importanti ed un sinistro potenzialmente devastante.

ASSO NELLA MANICA – Con la speranza di entrare con maggior minutaggio nelle rotazioni di Allegri, Zaza in questa stagione ha rappresentato il classico giocatore che ogni grande squadra deve avere. Una riserva di lusso, capace di entrare a partita in corso e decidere il match con un taglio in profondità o un tiro dalla distanza. Vi sono alcuni rumors su possibili interessamenti da parte di club inglesi e in particolare, manco a dirlo, il Chelsea di Antonio Conte che sembra intenzionato a voler prelevare più giocatori possibili dalla sua ex squadra. La Juve però sembra intenzionata a puntare ancora sulle qualità e sul temperamento di Zaza che, dal canto suo, continuerà a lottare per conquistarsi un posto da titolare.

Simone Dinoi

 

ULTIME NOTIZIE