Lo Celso, (quasi) tutto fatto: il Rosario Central tratta con una big

Lo Celso, (quasi) tutto fatto: il Rosario Central tratta con una big


Rosario, in Argentina, è una città che vive… di sinistro. E no, non c’entra la politica. È che forse la Pampa Húmeda, nel mezzo della quale sorge la città, dà un tocco magico ai mancini, quelli che poi danno del tu al pallone: chiedere a Leo Messi e Angel Di Maria, due rosarinos doc. Sarà pure più facile capire da dove viene il talento, davvero grande, di Giovani Lo Celso, l’erede del Fideo, secondo i tifosi del Rosario Central.

È il classico enganche argentino, dal sapore romantico, che fa impazzire gli amanti del pallone: tecnica, intelligenza tattica, eleganza. Poteva lasciare l’Argentina da piccolo, perché l’Everton faceva sul serio per lui, ma Giovani voleva debuttare con la maglia delle canallas. Non poteva passare inosservato, però, Lo Celso: le grandi d’Europa lo hanno seguito, visionato, avvicinato. Ci ha provato pure la Juve, quindi la Roma, ma tutto lascia pensare che non basterà.

lo-celso

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, fonti vicinissime al ragazzo assicurano che il Psg è davvero forte su Lo Celso: mercoledì i dirigenti del Central hanno incontrato degli emissari parigini, che hanno messo sul piatto una cifra importante – nell’ordine dei quindici milioni di dollari. Nessuna offerta formale, assicurano da Rosario, ma una fortissima intesa, rinnovata dopo l’incontro d’inizio mese. La settimana prossima le parti si aggiorneranno, magari per mettere nero su bianco le proprie intenzioni.

Il Psg, con l’offerta fatta, ha superato le altre pretendenti: la Juve era ferma a sei milioni di euro, mentre la Roma si era spinta a otto. E anche alcune squadre inglesi, tra cui il Chelsea, ci avevano provato, senza avvicinarsi alle richieste degli argentini. Che il Psg ha quasi accontentato, invece, raggiungendo presto un accordo pure con l’agente di Lo Celso, suo padre Juan.

Restano da sistemare alcuni dettagli, perché il Rosario vorrebbe trattenere Lo Celso per un altro anno. O, almeno, fino a luglio, quando si concluderà la Copa Libertadores. E, nel caso in cui dovesse arrivare una vittoria continentale, lo stesso calciatore spingerebbe per partecipare al Mondiale per Club con la sua squadra del cuore, quella con cui ha sempre sognato di giocare. Ma sono dettagli, appunto: Lo Celso è sempre più vicino al Psg.

Felice Lanzaro (@FeliceLanzaro)

ULTIME NOTIZIE