Allegri in conferenza: "Complimenti ai ragazzi, ora nessun contraccolpo e testa al campionato"

Allegri in conferenza: “Complimenti ai ragazzi, ora nessun contraccolpo e testa al campionato”


Fa male, malissimo, ma la Juventus dovrà avere la forza di reagire. Da domani si tornerà a pensare al campionato, la squadra deve tornare a lottare per gli altri due obiettivi stagionali, ampiamente a portata di mano: Scudetto e Coppa Italia. In conferenza stampa, al termine della gara, Massimiliano Allegri ha risposto alle domande dei giornalisti. SpazioJ.it ha riportato live le dichiarazioni del tecnico bianconero:

ORGOGLIOSO – “Innanzitutto devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno fatto una partita fantastica. Ce la siamo giocata alla pari, questa sera abbiamo fatto una partita migliore dell’andata, non abbiamo rischiato nulla per 60 minuti e abbiamo avuto occasioni per fare il 3-0. Abbiamo sbagliato alla fine nella gestione della palla, poca lucidità. Dovevamo stare un pochino più alti, Mandzukic, per esempio, si è schiacciato troppo, portando il difensore loro nella nostra metà campo. Morata su questo è stato più bravo”.

CAMBIO MORATA – “Dispiaciuto di aver tolto Morata? Ma no, Mandzukic ha fatto bene, all’inizio si è fatto prendere dalla sua generosità e ha arretrato troppo. Mario ci doveva allungare di più, perché loro, tolto Benatia, erano meno forti di noi di testa e dovevamo sfruttare meglio questo vantaggio”.

COMAN – “Coman è un calciatore bravissimo, che è entrato quando noi eravamo stanchi. E’ un giovane di livello ed è sicuramente più facile che cresca in Bundesliga, piuttosto che in Serie A. In Germania c’è più tranquillità”.

LA JUVE IN EUROPA – “Un anno siamo arrivati in finale, quest’anno abbiamo giocato un ottavo di finale come se fosse una semifinale, alla pari con un avversario eccezionale”.

METTERE DUE PUNTE A PARTITA IN CORSA – “Sì, c’ho pensato, ma la partita si era incanalata bene, poi ho scelto altre soluzioni. Al di là dei cambi, bastava gestire meglio il possesso sull’azione che poi ha portato il 2-2 del Bayern”.

CONTRACCOLPO PSICOLOGICO E FISICO? – “Il contraccolpo non ci deve essere assolutamente, perché abbiamo giocato un grande ottavo di finale. Nessuno si aspettava che avremmo fatto una partita del genere. Se dovevamo uscire, siamo usciti nel migliore dei modi. Da domani si pensa al derby, fortunatamente ho due giocatori che oggi hanno riposato e che saranno freschi per il Toro”.

ULTIME NOTIZIE