Tutto facile per il Bayern: netto 5 a 0 al Werder

Tutto facile per il Bayern: netto 5 a 0 al Werder


Parlare di turn over in una squadra come il Bayern fa quasi venir da ridere. Perché se una squadra si presenta in attacco con Thomas Muller, Gotze, Ribery e Coman, non si può certo dire che i più forti siano fuori. Perché in ogni caso il talento è tantissimo, quasi spropositato. In panca però siedono Lewandowski, Douglas Costa, Vidal e Robben, quest’ultimo nemmeno in panchina. Guardiola quindi mischia un po’ le carte in vista della Juve, facendo riposare alcuni big. Si rivede anche Gotze, che non giocava titolare in Bundes dal 4 ottobre scorso.

TRADIZIONE FAVOREVOLE – Contro il Werder il Bayern ha una tradizione favorevolissima: gli ultimi 5 incontri in Bundesliga sono terminati con 5 roboanti vittorie della squadra di Monaco. Si ricorda uno 0 amuller 7 del 7 dicembre 2013 o uno 6 a 0 del 18 ottobre 2014. E oggi il risultato segue la falsa riga di questo trend, in quella che è un’autentica passeggiata: 5 a 0 e prova di forza disarmante. Certo è che l’atteggiamento del Werder Brema ha sicuramente aiutato gli uomini di Guardiola, mai pericolosi e sempre passivi , subendo costantemente pressing e palleggio bavarese. Ad aprire le danze ci pensa Thiago Alcantara al 9′ minuto: Coman sfonda sulla destra, mette al centro un cross teso dove lo spagnolo anticipa tutti insaccando. Thiago non segnava in Bundes da quasi due anni, dal lontano 23 febbraio 2014 contro l’Hannover. Il 5-4-1 del Werder risulta fine a sé stesso, con i bavaresi che li portano letteralmente a passeggio. E al 31′ arriva il raddoppio: ancora un assist di Coman, ancora un inserimento decisivo di Thomas Muller.

WERDER SPAZZATO VIA – Nel secondo tempo è tutto come prima: Bayern dominante e Werder osservatore non pagante. Una miriade di occasioni create, alla fine saranno 20 tiri totali contro i soli 2 degli avversari, con lo strabiliante dato dell’80% di possesso palla nei 90 minuti. A chiudere la pratica sempre Muller, che mette a referto la trentesima rete stagionale al 66′, che sfrutta una respinta di Wiedwald dopo un gran tiro al volo di Ribery da fuori area. E allora inizia la girandola di cambi, entra anche Lewandowski, che pochi minuti dopo firma il 4 a 0 in contropiede dopo un abbozzo d’attacco finito male per il Werder. Nel finale anche Thiago firma la doppietta personale, servito dal terzo assist di giornata di Coman che sulla fascia ha fatto quello che ha voluto.

Guardiola può sicuramente sorridere dopo questa prova: risultato rotondo, Neuer che non si sporca nemmeno in guantoni e big freschi per la Juventus. Che però scenderà in campo con un atteggiamento aggressivo e totalmente diverso rispetto a quello del Werder, autentica vittima sacrificale che ha offerto liberamente il fianco all’avversario.

 

Oscar Toson

 

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy