Zaza: "La partita di Sassuolo quella della svolta". E poi ringrazia Di Francesco

Zaza: “La partita di Sassuolo quella della svolta”. E poi ringrazia Di Francesco


Simone Zaza è un ex Sassuolo, e da ex affronterà la sfida di venerdì con un’emozione in più. Venerdì quasi certamente non partirà dall’inizio, ma Zaza è un giocatore che da subentrato fa quasi sempre la differenza (vedere la partita con il Napoli, per esempio), ed è uno degli spauracchi di Di Francesco, per sua stessa ammissione.

SASSUOLO, GARA DELLA SVOLTA – Zaza è stato intervistato da Skysport, e ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti. In primis, il numero 7 ha eretto quella di Sassuolo dell’andata come gara della svolta per la stagione bianconera: “Era un momento negativo per noi dopo quella sconfitta ricordo che comunque i veterani si sono fatti un po’ sentire. Da li penso, anche inconsciamente, c’è stata la svolta della squadra. Poi personalmente di quella partita ricordo emozioni brutte, ma devo dire la verità anche belle, perché avevo rincontrato il mio passato. Perciò per quanto riguarda la squadra da li è stato il momento della svolta”.

DI FRANCESCO, UN GRANDE – Zaza ha speso anche qualche bella parola nei confronti del suo ex allenatore Eusebio di Francesco, ritenuto un allenatore top pronto per grandi squadre: “Per quanto riguarda il mister non posso far altro che ringraziarlo, perché è stato fondamentale per la mia crescita. Io dico che è già in una grande squadra, perché il Sassuolo è davvero forte. Come ogni giocatore o allenatore che fa bene è normale che ambisca ad andare in un top club, poi il suo futuro non lo so. Però secondo me è pronto”.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE