Peluso rispetta la Juve: "È una corazzata!"

Peluso rispetta la Juve: “È una corazzata!”


Per Federico Peluso venerdì sera sarà una partita particolare: affronterà infatti la sua ex squadra, la Juventus, allo Juventus Stadium, stadio che lo ha visto segnare per due volte: una in Coppa Italia, contro la Lazio, l’altra in campionato proprio contro il Sassuolo

RISPETTO DELL’EX – Grazie alla Juventus Peluso ha conquistato uno scudetto e ha provato l’emozione di giocare in Champions League. Con l’arrivo di Allegri, però, gli spazi per lui si sono chiusi, e il giocatore è stato girato al Sassuolo, squadra in cui sta facendo molto bene. Nonostante l’addio, comunque, Peluso mantiene ancora adesso un grande rispetto per i bianconeri.

pelu2

NON SARA’ COME ALL’ANDATA – Presente in conferenza stampa, Peluso ha analizzato la partita di venerdì: “Che possibilità ci sono di vincere? Le possibilità sono quelle che sono, saremo undici contro undici, all’andata ce l’abbiamo fatta .Andiamo a giocarcela come abbiamo sempre fatto, poi se riusciremo a portare a casa qualcosa saremo ben felici. Vincere con le grandi fa piacere, sono partite che rimangono nella storia. L’anomalia non è questa, erano i risultati dell’andata, sono quattro-cinque anni che viaggiano a questi ritmi, sono una corazzata. Distratti dall’impegno in Champions? La vedo difficile, sono abituati a giocare determinate partite e partite ravvicinate. Daranno il 100% venerdì e poi penseranno alla Champions”.

Peluso che, dunque, ritiene la Juve una corazzata che non penserà alla Champions, ma che si concentrerà prettamente in vista della partita di venerdì. Nonostante ciò, il terzino italiano sembra crederci, anche perché il Sassuolo arriva da tre vittorie, le ultime due senza subire gol. Certo, il Sassuolo parte sfavorita, ma la Juve dovrà stare molto attenta a non concedere occasioni ad una squadra così in forma.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE