Verso Atalanta-Juve, Reja: "Serve l'atteggiamento giusto. E se vinciamo..."

Verso Atalanta-Juve, Reja: “Serve l’atteggiamento giusto. E se vinciamo…”


Il momento non è facile, ma l’Atalanta arriva alla sfida contro la Juve con la voglia di stupire. Come detto da De Roon, i nerazzurri sanno che sarà un impegno ostico, ma non impossibile. E anche il tecnico orobico, Edy Reja, rifiuta l’idea di partire sconfitto in partenza:  “Affrontiamo una squadra fortissima, ma l’aspetto più negativo sarebbe preoccuparsi in partenza”, ha detto in conferenza.

“Vincere sarebbe un sogno e solo la paura di non farcela può farlo svanire”, ha continuato. “Quindi servirà l’atteggiamento giusto. Ci saranno stimoli particolari e vogliamo giocarcela con le nostre armi. Noi dovremo fare una gara aggressiva, perché, se li affronti soltanto difendendoti, hanno giocatori talmente bravi che prima o poi un gol te lo fanno. Invece dovremo cercare di fargliene uno anche noi se vogliamo sperare di fare risultato”.

dybala-atalanta

Secondo Reja, la sconfitta contro l’Inter, in Coppa Italia, non deve ingannare: “Cambieranno molti interpreti e dunque schiereranno gente fresca. Inoltre non credo assolutamente a una Juventus che possa avere dei cali di concentrazione, anche perché dietro le inseguitrici viaggiano e poi è una squadra abituata a tenere alta la concentrazione”.

Sarà quindi un’impresa davvero difficile. E, se l’Atalanta dovesse avere la meglio, Reja è pronto a pagare pegno: “Vado da Bergamo a Gorizia a piedi, ma sarà dura: il pari sarebbe già una vittoria”.

ULTIME NOTIZIE