Hernanes: le chiavi del centrocampo ad un protagonista inaspettato

Hernanes: le chiavi del centrocampo ad un protagonista inaspettato


Alla vigilia del match di ritorno della semifinale di Tim Cup che vede ancora di scena, a soli due giorni di distanza, il derby d’Italia fra Juventus e Inter, mister Allegri sembra volersi affidare a qualche cambio di formazione per far rifiatare qualche titolare e allo stesso tempo dare minuti ad alcuni giocatori poco utilizzati, ma sempre di grande affidabilità. A guidare il centrocampo e di conseguenza tutta la squadra ci sarà ancora una volta Hernanes. Il grande ex ritornerà, da titolare, in quel di “San Siro” nel ruolo di playmaker davanti alla difesa, esattamente il ruolo in cui chi l’ha venduto, credendo di aver fatto un grande affare, difetta palesemente.

HernanesOCCASIONI SFRUTTATE – Il trentunenne brasiliano è stato autore di due ottime prestazioni, sia da subentrato in Champions League, sia nell’ultimo turno di campionato contro l’Inter. Nel match contro il Bayern Monaco ha esposto tutte le sue qualità sia in fase di impostazione, mettendo in mostra tutte le sue doti tecniche con cambi di gioco e verticalizzazioni repentine, sia a livello tattico, non essendosi mai fatto trovare fuori posizione. Il brasiliano si è mostrato forte anche a livello caratteriale, reggendo senza problemi il peso di un ottavo di finale di Champions League contro una delle squadre più forti d’Europa. Con l’assenza per infortunio di Marchisio, Hernanes ha potuto confrontarsi contro i suoi ex compagni dell’Inter sfoderando un’altra grande prestazione e andando molto vicino al più classico dei gol dell’ex, impeditogli solo dalla traversa.

NUOVI SCENARI TATTICI – Viste queste qualità e questa capacità di imporsi palesata da Hernanes, potrebbe profilarsi un nuovo sviluppo tattico per il centrocampo bianconero. Complici le difficoltà di Khedira a reggere più partite nell’arco di pochi giorni e le conseguenti ricadute dovute alla sua fragilità muscolare, per mantenere una buona qualità mister Allegri potrebbe riportare Marchisio nel suo ruolo preferito, ovvero mezzala, mantenendo davanti alla difesa Hernanes. Questo nuovo schieramento permetterebbe al Principino di deliziare il pubblico con i perfetti inserimenti che hanno caratterizzato la sua carriera, ma allo stesso tempo non farebbe perdere alla squadra i tempi di gioco dettati dal regista davanti alla difesa. Il tutto condito dai segnali provenienti dal mercato, con le voci su Gundogan, regista tedesco del Borussia Dortmund più volte accostato alla Juve, che si fanno sempre più insistenti.

Simone Dinoi

ULTIME NOTIZIE