GdS - Guarin-Vucinic è acqua passata. Pace fatta fra Agnelli e Thohir

GdS – Guarin-Vucinic è acqua passata. Pace fatta fra Agnelli e Thohir


Sembrano lontani i tempi dello scambio concordato e subito dopo andato in fumo fra Juventus ed Inter, che prevedeva l’approdo in bianconero del colombiano Guarin in cambio di Mirko Vucinic. Eppure da quel 22 gennaio 2014 sono passati soltanto due anni.

In quella data, l’a.d. bianconero Beppe Marotta svelava la motivazione per la quale la punta montenegrina non si sarebbe più accasata alla corte di Thohir. Un sms, un dietrofront del nuovo patron nerazzurro inviato ad Andrea Agnelli, infatti, generava il conseguente nulla di fatto messo poi agli atti. Un affare proposto dalla stessa dirigenza interista fra l’altro e che, anche per questo, ha trovato chiarimento nella dettagliata spiegazione fornita proprio da Marotta che, così facendo, dava adito ad un periodo di gelo fra le due società. Insomma, Erick Thohir non aveva certamente digerito la divulgazione dei dettagli che avevano fatto naufragare la trattativa.

Si aggiungano inoltre le vicende legate alla Lega, come ricorda La Gazzetta dello Sport: Thohir è stato molto vicino, difatti, alle idee ed alle posizioni del presidente della Lazio Claudio Lotito e del suo schieramento, contrariamente alla posizione fornita dalla Juventus e da Andrea Agnelli. Quanto basta, per intenderci, affinchè Juventus ed Inter non potessero farsi troppa simpatia. Al di là della rivalità sportiva.

Tuttavia ad oggi sembrerebbero mutati, e di molto, i rapporti fra la Milano nerazzurra e la Torino bianconera. I legami diplomatici fra i vertici societari sarebbero migliorati con l’inizio della stagione in corso e, proprio in questa chiave di lettura, secondo la GdS diverrebbe significativo l’allontanamento di Fassone dalla sede di Corso Vittorio Emanuele II. Insomma, prove tecniche di disgelo e di distensione che potrebbero stipulare una vera e propria pax. Questo nuovo corso potrebbe portare anche ad un’intesa diplomatica, se non addirittura ad una vera e propria alleanza, quando durante i vertici di Lega ci sarà da dover prendere posizione nel complesso scacchiere di mosse future.

Loading...