Guardiola: “Affronteremo la Juve in una condizione non ottimale, ma sono fiducioso”

Sembra una situazione ai limiti del paradossale quella che sta avvenendo in Baviera: il Bayern Monaco ha perso per infortunio tutti i difensori centrali di ruolo (Javi Martinez, Benatia, Boateng e Badstuber), con il solo Serdar Tasci a disposizione e appena rientrato dopo una commozione cerebrale. Nel match disputato ieri contro l’Augsburg, Guardiola infatti ha dovuto reinventarsi la difesa, con Kimmich (centrocampista centrale) e Alaba (esterno sinistro) nel mezzo, con Bernat e Lahm come terzini. I bavaresi continuano a vincere (1 a 3 contro l’Augsburg ndr.), ma ci si augura che questa epidemia di infortuni finisca prima o poi, con il tecnico catalano costretto a inventarsi giocatori in ruolo non consoni per tappare i buchi.

E proprio nel post gara contro l’Augsburg, Guardiola oltre ad analizzare il match in cui il Bayern ha offerto una buona prova e convincente, ha anche ammesso che al match contro i bianconeri in Champions in una situazione appunto anomala: “Affronteremo una tra le migliori squadre d’Europa in una condizione non proprio ottimale. Sono comunque fiducioso, è praticamente impossibile giocare meglio di come ha fatto Kimmich in difesa”. Per la Juventus l’unico che potrebbe recuperare è Benatia, che però è fuori dallo scorso gennaio a causa di uno strappo muscolare.

 

Oscar Toson

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy