Guardiola: “Affronteremo la Juve in una condizione non ottimale, ma sono fiducioso”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sembra una situazione ai limiti del paradossale quella che sta avvenendo in Baviera: il Bayern Monaco ha perso per infortunio tutti i difensori centrali di ruolo (Javi Martinez, Benatia, Boateng e Badstuber), con il solo Serdar Tasci a disposizione e appena rientrato dopo una commozione cerebrale. Nel match disputato ieri contro l’Augsburg, Guardiola infatti ha dovuto reinventarsi la difesa, con Kimmich (centrocampista centrale) e Alaba (esterno sinistro) nel mezzo, con Bernat e Lahm come terzini. I bavaresi continuano a vincere (1 a 3 contro l’Augsburg ndr.), ma ci si augura che questa epidemia di infortuni finisca prima o poi, con il tecnico catalano costretto a inventarsi giocatori in ruolo non consoni per tappare i buchi.

E proprio nel post gara contro l’Augsburg, Guardiola oltre ad analizzare il match in cui il Bayern ha offerto una buona prova e convincente, ha anche ammesso che al match contro i bianconeri in Champions in una situazione appunto anomala: “Affronteremo una tra le migliori squadre d’Europa in una condizione non proprio ottimale. Sono comunque fiducioso, è praticamente impossibile giocare meglio di come ha fatto Kimmich in difesa”. Per la Juventus l’unico che potrebbe recuperare è Benatia, che però è fuori dallo scorso gennaio a causa di uno strappo muscolare.

 

Oscar Toson