Il Bayern supera la prova Augsburg grazie al solito Lewandowski

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nel derby bavarese contro l’Augsburg valido per la ventunesima giornata della Bundesliga, il Bayern di Guardiola si impone a domicilio per 3 a 1 fornendo una buona prestazione di squadra. E a deciderla è sempre lui, Robert Lewandowski grazie ad un gol per tempo. Al 15′ minuto Muller si sovrappone a Robben sull’out di destra, mette al centro un cross rasoterra con il polacco che non esita e di prima intenzione buca Hitz per lo 0 a 1. Gli uomini di Guardiola però continuano a cercare di imprimere il loro gioco, grazie ai buoni spunti di Robben e un Vidal che ringhia sulle caviglie avversarie. L’Augsburg comunque regge all’urto, anche se dalle parti di Neuer la situazione rimane tranquilla fino al fischio finale del primo tempo.

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo. Al ’54 Arturo Vidal però è costretto ad uscire dopo uno scontro di gioco e viene fasciato alla testa. Un minuto più tardi il gioco è nuovamente fermo: Alaba deve uscire dal campo dopo essersi scontrato con Moravek. Per fortuna di Guardiola l’austriaco può rientrare, mentre per Vidal invece si tratta di precauzione, al suo posto Rafinha. L’Augsburg prova a farsi vedere in avanti, ma al ’62 il solito Lewandowski timbra lo 0 a 2 grazie ad un filtrante col contagiri di Thiago Alcantara. Infine a poco più di minuti dal termine, Thomas Muller chiude i conti mettendo a referto lo 0 a 3 con un destro al centro dell’areasu assist di Douglas Costa. Nel finale qualche brivido di troppo però per gli uomini di Guardiola: Bobadilla firma il definitivo 1 a 3 dopo una bella girata su Kimmich.

Altri 3 punti in cascina per il Bayern, con Guardiola che ha dovuto reinventarsi la difesa con Kimmich e Alaba centrali, dopo aver perso anche Badstuber proprio ieri in allenamento. In vista dei bianconeri dovrebbe recuperare Benatia, mentre Robben continua ad aggiungere benzina nelle gambe.

 

Oscar Toson