Zaza il "risolutore" decide il match e manda la Juve in vetta alla classifica

Zaza il “risolutore” decide il match e manda la Juve in vetta alla classifica


La quindicesima vittoria di fila, il primo posto riconquistato: tifosi bianconeri è stata una serata da incorniciare che, sicuramente non dimenticherete facilmente. Allo  “JStadium” è andata in scena la sfida “scudetto” tra le due big del nostro campionato: Juventus e Napoli. Partita molto tirata sin dai primi minuti: le due squadre si studiano e si rispettano per quasi tutti i novantatre minuti di gioco. Pochi tiri in porta, poche belle azioni: il match si gioca soprattutto a centrocampo. Poi, al minuto cinquantotto, il mago Allegri azzecca l’ennesima sostituzione: dentro Zaza, fuori uno spento Morata.

Al numero sette bianconero gli bastano soltanto una trentina di minuti per diventare il protagonista indiscusso del match. Precisamente a due minuti dalla fine, Zaza, fa partire dal limite dell’area un tiro potente che si insacca alle spalle dell’incolpevole Reina. Simone non ci crede, quasi non esulta. Tutti i compagni festeggiano saltandogli addosso, i tifosi dello “JStadium” gridano il suo nome: la Juve è in vantaggio e primo posto conquistato.

Il quarto uomo alza il tabellone luminoso: tre minuti di recupero. C’è ancora da soffrire, ma Zaza è pronto. Corre fino in difesa, recupera importanti palloni a centrocampo e fa riparte più volte la sua squadra. Poi finalmente Orsato fischia la fine del match. Ancora una volta ha colpito Zaza il “risolutore”.

Mister, pensaci, Zaza è pronto per una maglia da titolare. Intanto dopo una lunga riconcorsa, il primo posto è di nuovo nostro, ma attenzione la strada per il quinto scudetto è ancora lunga. Guai ad abbassare la guardia.

Orlando Aita (@OrlandoAita)

Loading...