Il regista del futuro, Clemenza: “Sogno la prima squadra. Pirlo un campione da seguire”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Da anni il settore giovanile della Juventus sforna tanti giocatori interessanti da lanciare nel calcio che conta. Uno di questi è senza alcun dubbio Luca Clemenza, centrocampista classe ’97 che stra trascinando la primavera allenata da Fabio Grosso verso la conquista del campionato e della Primavera Tim Cup. Proprio oggi, i bianconeri affronteranno la Fiorentina per la gara di ritorno e rientrato dalla squalifica, Clemenza tornerà a guidare i suoi compagni verso la finale.

Intervistato dai microfoni di Sportitalia, il centrocampista bianconero numero 10 ha parlato della partita contro i Viola e della crescita costante del gruppo: “Stiamo seguendo le orme dei campioni, stiamo crescendo di partita in partita e costruendo qualcosa di veramente bello. Con la Fiorentina purtroppo non c’ero all’andata perché squalificato e questa che sarà una partita molto dura che dà l’accesso alla finale, e tutti vogliono arrivarci. Loro sono una buonissima squadra come d’altronde lo siamo noi, ma dobbiamo solo pensare a vincere”.

Dopo aver giocato da mezz’ala e trequartista, Grosso ha abbassato Clemenza piazzandolo in cabina di regia: “Sì, mi sono abbassato in mediana. Il mister mi ha fatto provare in allenamento questo ruolo e ho iniziato a giocare lì. E’ diverso, la palla deve girare più veloce e devo fare pochi tocchi, ma mi sto adattando”.

Con la cessione di Pirlo, la Juventus non è andata alla ricerca di un regista piazzando Marchisio davanti alla difesa. Tra qualche anno, proprio Clemenza potrebbe ritrovarsi a ricoprire quel ruolo. E proprio Pirlo risulta un idolo per il baby fenomeno di casa Juve: E’ un esempio da seguire, sogno anche di fare una piccola parte di ciò che ha fatto lui. I miei obiettivi sono quelli di vincere tutto con la Primavera, siamo un bel gruppo e possiamo farcela. Poi la prima squadra è un sogno, speriamo che un giorno si realizzi“.

Michele Ranieri