Top and Flop, Frosinone-Juventus: Cuadrado super, Morata troppo sufficiente

banner_TOP_FLOP_SJ
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Trasferta insidiosa per la Juventus al “Matusa” di Frosinone. Gara difficile, partita che stenta a sbloccarsi, un dominio totale da parte di Madama che fa la partita e che riesce a trovare il colpo vincente soltanto nel secondo tempo. La Juve fa registrare quattordici vittorie consecutive e arriva in una condizione psicofisica quasi ottimale (si è fermato ai box anche Chiellini, ennesimo problema muscolare stagionale) per affrontare il Napoli primo in classifica.

TOP – É Juan Cuadrado l’uomo decisivo del match. Dribbling a più non posso, corsa e gamba in quantità, quasi perfetto in ambo le fasi di gioco, ubriaca Crivello almeno due o tre volte, limita Dionisi che attaccava da quel lato, segna il gol decisivo che conduce alla vittoria la squadra di Allegri, insomma il colombiano è proprio al 100% della forma. Sarà dura tenerlo fuori in vista della partita col Napoli, ma questi tipi di dubbi lasciamoli al mister, il quale sarà molto felice di risolverli dato l’abbondanza della rosa.

FLOP – Non basta l’assist a Dybala e qualche sponda per cancellare una prestazione troppo sufficiente per un giocatore con quelle qualità. Stiamo parlando di Morata che è il flop di giornata. Lo spagnolo sembrava ritrovato dopo le due doppiette consecutive fra campionato e coppa Italia, ma nelle ultime due uscite non è stato proprio brillantissimo. Tecnica e classe non sono qualità da tutti, ma la voglia viene prima di ogni cosa per rendere al massimo. La prossima sarà una sfida delicatissima, ma ci sarà bisogno del miglior Morata per conquistare i tre punti, e noi innaMORATi del castillano non aspettiamo altro.

Michele Santoro (@michelesantoro9)