Malagò: “Rabbia per il divieto ai tifosi del Napoli, non è la soluzione”

Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, è intervenuto ai microfoni “La Politica nel Pallone”, programma di Gr Parlamento. Malagò ha commentato, in modo particolare, la decisione di chiudere il settore ospiti in occasione di Juventus-Napoli, in programma sabato 13 febbraio.

“C’è un grande velo di tristezza, rabbia ed impotenza” – ha dichiarato Malagò – come comitato olimpico nell’assistere a queste prescrizioni e divieti nel non concedere la possibilità ad alcune tifoserie di assistere a delle partite. Purtroppo ci sono i responsabili dell’ordine pubblico che prendono determinate decisioni, e il mondo dello sport deve adeguarsi.

Il mondo del calcio ha le sue colpe: in passato è stata tirata troppo la corda, gli interlocutori che ci sono ora non perdonano niente e non sono elastici. Con questi divieti c’è più sicurezza e ci sono meno incidenti, ma non è questa la soluzione, lo spettacolo è impietoso. Oltre a fare gli stracomplimenti a Napoli e Juventus, credo che la Roma è, assieme alle altre tre (Fiorentina, Inter e Milan, ndr), quella che si giocherà il terzo posto. Le altre tre, probabilmente, finiranno in Europa.  Le tre vittorie di seguito sono sempre importanti nel nostro campionato ma, pur riconoscendo dei meriti a Spalletti, ci sono delle partite che non si riescono a vincere, come accaduto nella gestione Garcia, perche’ nel calcio contano gli episodi” – ha concluso il presidente del CONI.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy