Il ds dell’Empoli apre alla cessione del suo gioiello, Juve in pole

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’Empoli è tornato in Serie A nella stagione 2014/2015 sotto la gestione di un allenatore semi-sconosciuto ai più ma conosciuto agli esperti del settore per la sua bravura, Maurizio Sarri. I risultati non sono tardati ad arrivare per la squadra toscana: ottima annata, tanti elogi, e prima opportunità per Sarri di allenare una big del calcio italiano, il Napoli, neo-orfano dopo la partenza verso Madrid di Rafa Benitez. L’addio di Sarri sembrava poter segnare la fine del sogno Empoli ma, si sa, il più delle volte i risultati li condizionano soprattutto i calciatori e, anche quest’anno, sotto la guida di Gianpaolo, la squadra sta stupendo tutti. I risultati li determinano i calciatori, dicevamo, e di giocatori interessanti l’Empoli ne ha molti: da Tonelli a Saponara, passando per Mario Rui e Zielinski, tanti sono i giovani di belle prospettive della squadra toscana.

SAPONARA, CARLI APRE ALLA CESSIONE – I giocatori bravi ingolosiscono molto le grandi squadre, e c’è un giocatore in particolare che, a giugno, potrebbe lasciare Empoli per trasferirsi in un’altra città, con Torino favorita ad ospitarlo: Riccardo Saponara. Il trequartista dell’Empoli è infatti uno degli obiettivi di mercato della Juventus, anche se la concorrenza è tanta. A confermarlo sono state le parole di ieri del Direttore Sportivo dell’Empoli Carli, a margine della presentazione di Ariaudo: “Con la Juventus abbiamo buoni rapporti, Saponara sta facendo bene e potrà ancora farlo. Loro lo seguono ma non abbiamo impegni con nessuno, a giugno vedremo. Certo, sarebbe difficile trattenerlo ancora”.

Un’apertura importante, dunque. Certo, nulla è ancora fatto, anche se voci di mercato danno Saponara vicinissimo ai bianconeri. Forse Allegri ha trovato il suo trequartista…

Simone Calabrese