Juve, record in campo e in infermeria: ben 42 stop complessivi ad oggi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Caceres è l’ultimo che si aggiunge alla lista, ma per gravità e tempi di recupero con ogni probabilità sarà il più pesante. E ad oggi è una Juventus dai due volti quella guidata finora da Massimiliano Allegri: 13 vittorie di fila sul campo che hanno permesso un recupero clamoroso in classifica, ma si allunga ancora quella lista di infortunati a cui Caceres si è iscritto ieri sera. Finora il computo totale degli infortuni recita 42, di cui ben 29 di natura prettamente muscolare.

CRONISTORIA INFORTUNI – C’è chi dall’infermeria ci è entrato e uscito più di qualche volta, manco ci fossero le porte girevoli, come Mandzukic, Asamoah e Khedira che sono quelli cronici. Poi saltuariamente si sono fermati anche Chiellini e Barzagli ma non hanno mai comportato assenze un po’ troppo lunghe. E infine ci sono anche i lungodegenti, quelli che il campo l’hanno visto finora col binocolo ma che presto finalmente potrebbero tornare a disposizione del mister: stiamo parlando di Pereyra e Lemina, che porterebbero nuove soluzioni e più scelte. In ordine cronologico quello di Caceres è l’ultimo della serie: già fuori per buona parte della stagione e rientrato da poco, è costretto ad uscire in barella dopo essere atterrato male.

JUVE DAI DUE VOLTI – Ma non solo infortuni purtroppo: ieri sera si è aggiunto il malore di Evra costretto ad uscire anzitempo e il rosso di Zaza nel finale di partita. Nelle prossime uscite una terza punta come il numero 7 bianconero avrebbe fatto molto comodo ad Allegri, ma sarà costretto a rinunciarvi contro il Frosinone per via della sua esagerata voglia. Lo sprint verso la primavera e la parte calda della stagione ha due volti: quello vincente in campo ma incerottato in più di qualche punto.

 

Oscar Toson

 

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook