Lotta a distanza, l'obiettivo è essere pronti a sfruttare gli eventuali passi falsi del Napoli

Lotta a distanza, l’obiettivo è essere pronti a sfruttare gli eventuali passi falsi del Napoli


Una lotta aperta e senza motivo di risparmiarsi. A distanza, ma solo per pochi giorni ancora. Sì perchè lo scontro diretto è vicino e Juventus e Napoli potranno incontrarsi a viso aperto, finalmente. Prima però c’è quella lotta a distanza da portare avanti per arrivare al 13 febbraio nel migliore dei modi.

La classifica parla chiaro: due punti di distanza riescono a rendere la gara allo Stadium fondamentale per il cammino in campionato, ma prima ci sono altre due gare da giocare. Domani il primo round: Juve vs Genoa e Lazio vs Napoli. Situazioni molto interessanti che potrebbero portare qualche novità. Sulla carta, il Napoli ha la gara più complicata, ma giocare contro il Genoa non sarà certo una passeggiata di salute per i bianconeri. Poi le sfide di domenica: la Juve in trasferta a Frosinone e gli azzurri ospitano il Carpi. Due gare quasi simili, ma dal risultato tutt’altro che scontato. Ora, l’obiettivo della squadra di Allegri al momento è solo uno: riuscire a farsi trovare pronti nel momento eventuale in cui il Napoli farà passi falsi. Vincere le prossime due gare dunque sarà fondamentale per la Juventus, non solo per arrivare nel migliore dei modi allo scontro diretto, ma anche per arrivarci col migliore dei morali.

Loading...