Verso Chievo-Juve - Coppa amara, due big a rischio: Allegri studia le contromosse

Verso Chievo-Juve – Coppa amara, due big a rischio: Allegri studia le contromosse


AGGIORNAMENTO, IL COMUNICATO – Direttamente da juventus.com, ecco il resoconto dell’allenamento odierno: “La Coppa Italia tornerà a inizio marzo con la semifinale di ritorno contro l’Inter e per la sfida di Champions con il Bayern si dovrà aspettare l’ultima settimana di febbraio. Per la Juve quindi ora c’è solo in campionato su cui concentrarsi: Chievo, Genoa, Frosinone, prima del big match contro il Napoli, e poi ancora Bologna. Al di là dello scontro diretto, sono tutte partite che possono risultare decisive per la rincorsa alla vetta della classifica e che, come Allegri predica da tempo, vanno affrontate concentrandosi su un impegno per volta. È quanto hanno già fatto questa mattina i bianconeri che, archiviato il successo sull’Inter, hanno puntato il mirino sul prossimo impegno che domenica alle 12.30 li vedrà in campo al Bentegodi di Verona. Come sempre accade il giorno dopo la gara, i giocatori impegnati ieri sera contro i nerazzurri si sono limitati ad un allenamento di recupero, mentre il resto della squadra si è dedicato ad esercizi di atletica e di tecnica, con possesso palla e partitelle in serie.Alla seduta non hanno preso parte Mario Manzdukic e Kwadwo Asamoah che nel corso della partita di ieri hanno riportato problemi muscolari rispettivamente al polpaccio sinistro e alla coscia destra. Entrambi i giocatori verranno sottoposti domani agli accertamenti diagnostici del caso per valutarne l’entità.”

Magari i sorrisi di ieri han già preso la strada per diventare dolci ricordi, o magari qualche strascico resiste ancora adesso. Ecco: chiedere per credere a Mandzukic ed Asamoah, due nuovi ‘problemi’ nella lista di Allegri.

PROBLEMI – Dopo la semifinale di andata in Coppa Italia contro l’Inter, il croato ha accusato un dolore al polpaccio sinistro: stessa sorte gli toccò nel post Carpi. Allora, il centravanti rimase fuori quasi un mese: anche per questo, il mister ha dato spazio a Dybala nel finale contro l’Inter. Per il ghanese, invece, si tratta del solito risentimento alla coscia destra: c’è solo da aspettare i risultati, insomma. Tempo ventiquattr’ore: già sarà tempo di risposte. Nel frattempo, entrambi in forte dubbio per Verona.

CONTROMOSSE – La speranza è sempre l’ultima a morire, ma Massimiliano Allegri sta già studiando le contromosse: rispetto al match di Coppa, il livornese dovrebbe riavere Sturaro a disposizione, così come Khedira. Il tedesco sarà del match dal primo minuto, proprio come Paulo Dybala: il problema riguarda il partner, semmai. Confermare il buon momento di Morata o lanciare Simone Zaza? Ad averceli, questi dubbi. Per il momento, lo spagnolo sembra in leggero vantaggio: merito di quell’incoscienza, sì.

ULTIME NOTIZIE