Juve-Roma la decide anche lui: Pogba, meno bello, più decisivo

Juve-Roma la decide anche lui: Pogba, meno bello, più decisivo


Juventus-Roma vinta di misura anche grazie a lui: Paul Pogba. Nuovo look con tanto di capigliatura maculata e ottima prestazione, con tanto di assist per l’unico gol della partita: finalmente, è di nuovo decisivo.

BELLO MA NON SOLO – Una delle tante caratteristiche alle quali il Polpo ci ha abituati sino ad ora è la sua appariscenza, sia dentro che fuori dal campo. Oggi, però, il numero 10 bianconero ha dimostrato di non saper essere solo bello da vedere, ma di essere anche incisivo. Da tempo infatti Paul non risultava determinante in partite fondamentali come quella di stasera, e finalmente è riuscito a dimostrare di saper essere anche un “semplice” lavoratore. Meno ghirigori, più concretezza. Proprio quello che anche Allegri desiderava e tanto gli richiedeva. E oggi da vero campione ha saputo dimostrare tanta sostanza oltre ai soliti colpi di classe.

DECISIVO – Il francese oggi non è stato devastante, ma ha saputo essere decisivo. Con una gestione molto più intelligente sia del pallone, che di se stesso, ha mostrato a tutti quanto stia crescendo in questo periodo e, soprattutto, quanto il periodo buio di inizio stagione sia un lontano ricordo. Meno mosse azzardate, maggior abnegazione e tanta precisione: tanta come quella dell’assist formidabile, da fuoriclasse purosangue, per il gol del k.o di Dybala. Una prestazione di sostanza, non formidabile, ma di quelle che contano. E tanto. Ecco perché, sicuramente, dopo il genio dell’argentino, “l’uomo della dab” merita una menzione d’onore.

Perché delle esultanze, dei balletti, della sua giusta appariscenza se ne parla parecchio. Ma oggi, Paul Pogba, ha dimostrato di essere un uomo squadra. Meno bello, più vincente.