Verso Juve-Roma - Allegri va sul sicuro: 3-5-2 e titolarissimi. Unico dubbio a sinistra

Verso Juve-Roma – Allegri va sul sicuro: 3-5-2 e titolarissimi. Unico dubbio a sinistra


ORE 14.10, POCHI DUBBI – Continua l’avvicinamento a JuveRoma, big match della 21esima giornata di campionato. I bianconeri si ritroveranno a Vinovo per l’allenamento pomeridiano, senza grandi dubbi di formazione: Allegri andrà sul sicuro, la partita è delicata e c’è bisogno d’esperienza e qualità.

In difesa, davanti a Buffon, le scelte sembrano fatte: Bonucci e Chiellini sono le certezze, mentre Barzagli dovrebbe tornare al suo posto – nel caso in cui non ce la faccia, sono pronti Rugani e Caceres. A centrocampo, il terzetto è quello titolare: Khedira, Marchisio e Pogba, che ha riposato nella ultima di campionato. Sulle fasce, Lichtsteiner è sicuro del posto a destra, con Cuadrado pronto a subentrare per offire soluzioni tattiche diverse; Evra, invece, è favorito nel ballottaggio con Alex Sandro. Il tandem d’attacco, infine, sarà composto da Paulo Dybala, in formissima, e Mario Mandzukic, che vivrà una sfida nella sfida con Edin Dzeko.

ORE 9.00, LE ULTIME Domenica 30 agosto 2015: la Juve cade in casa della Roma con il risultato di 2-1 e, data anche la prima sconfitta in campionato contro l’Udinese, sembra già abdicare al titolo che detiene da 4 anni consecutivi, mentre la Roma si candida contemporaneamente a maggior pretendente alla vittoria finale. Da quella data sono passati circa 5 mesi e 18 partite e le cose sono cambiate completamente: la Juventus è tornata ai vertici della classifica (anche se ancora dietro al Napoli), mentre la Roma ha passato un periodo tormentato, culminato con l’esonero di Rudi Garcia e l’arrivo del “salvatore della Patria” Spalletti.

BIG MATCH – Domani Juventus e Roma daranno vita al “big match” della ventunesima giornata. La Juve è reduce da 10 vittorie consecutive in campionato, vittorie che le hanno permesso di recuperare punti importanti sulle rivali e di posizionarsi al secondo posto in classifica, a soli 2 punti dalla capolista Napoli, e arriva dal passaggio di turno in Coppa Italia ai danni dell’altra squadra della Capitale, la Lazio. La Roma, invece, deve ancora metabolizzare l’addio di Garcia e i nuovi metodi di Spalletti, e ha l’obbligo di recuperare punti per poter puntare alla “zona Champions”. Una sfida importante, dunque, tra due squadre che puntano sempre al bottino pieno.

STADIUM PIENO – Lo Juventus Stadium domani sera sarà pieno e i tifosi che lo affolleranno saranno pronti a sostenere i bianconeri, anche per vendicare la sconfitta dell’andata all’Olimpico di Roma.

ALLENAMENTO MATTUTINO – In mattinata i giocatori della Juve si troveranno a Vinovo agli ordini di mister Allegri, e daranno vita al consueto “allenamento di rifinitura”, allenamento importante per permettere ad Allegri di sciogliere gli ultimi dubbi di formazione. Si va verso la conferma del solito 3-5-2: davanti a Buffon giocheranno sicuramente Bonucci e Chiellini, mentre Barzagli (da poco in gruppo), Rugani e Caceres si contendono l’ultimo ruolo disponibile. A centrocampo rientra dal primo minuto in campionato Pogba, che completerà il terzetto con Marchisio e Khedira. L’esterno destro sarà Lichsteiner, mentre a sinistra mini-ballottaggio Alex SandroEvra, con il secondo leggermente favorito. Davanti, dopo il riposo in Coppa Italia, torna la coppia intoccabile DybalaMandzukic, anche se Morata e Zaza sperano sempre in un’occasione a partita in corso .

PAROLA AL MISTER –  Dopo l’allenamento, alle ore 12 Conferenza Stampa di Allegri. Tanti i temi da dibattere: dalla sfida con la Roma al calciomercato, dalla lite Sarri-Mancini alla probabile formazione… Vedremo se l’allenatore livornese sarà disponibile a trattare i vari temi con la solita competenza e ironia che lo contraddistingue. L’unica cosa sicura è il fatto che Allegri ha come obiettivo primario battere la Roma per tenere il fiato sul collo delle avversarie e, chissà, per approfittare di un eventuale passo falso del Napoli.

Simone Calabrese