Penalizzazione per un club ligure: "Insulti sessuali al guardalinee donna"

Penalizzazione per un club ligure: “Insulti sessuali al guardalinee donna”


Il giudice sportivo ha comminato un punto di penalizzazione all’Unione Sanremo, squadra che milita nel campionato di Eccellenza, a causa degli insulti discriminatori da parte dei tifosi contro la guardalinee donna, proferiti domenica scorsa durante l’incontro casalingo contro il Rapallo, terminato 1-1.

La motivazione della sanzione, si legge nella sentenza, è dovuta al “comportamento dei propri sostenitori i quali nel corso della partita, per più volte, proferivano espressioni gravemente ingiuriose all’indirizzo dell’assistente del direttore di gara costituenti discriminazione sessuale. Condotta questa da ritenersi di particolare gravità per la reiterazione degli insulti e per il prolungato arco di tempo nel quale sono stati proferiti“.

Quando un insulto riguarda la sfera sessuale di una persona si parla di discriminazione sessuale. E non c’è altro da dire“, ha affermato all’Ansa il Giudice Sportivo.

“E’ una decisione assurda – ribatte il presidente dell’Unione Sanremo Renato Bersano –. E’ un attacco diretto alla nostra squadra, che evidentemente lavora bene e per questo motivo dà fastidio. Ci armiamo dei migliori professionisti e faremo ricorso. Togliere un punto è davvero una esagerazione e ci sono molte sanzioni intermedie, prima di arrivare a questa”.