Asamoah: "Sto bene, mi sono aggregato alla squadra nel momento giusto. Dobbiamo pensare solo a noi stessi. Dybala? Può diventare uno dei migliori"

Asamoah: “Sto bene, mi sono aggregato alla squadra nel momento giusto. Dobbiamo pensare solo a noi stessi. Dybala? Può diventare uno dei migliori”


Dopo l’ottima partita disputata ad Udine, Kwadwo Asamoah ha parlato a Juventus.com. Queste le sue parole.

“Sono pronto, sto bene. Ho lavorato con i preparatori nella prima fase, poi mi sono allenato con la squadra al momento giusto. “La partita di Udine? Per tutta la settimana, allenandomi, sentivo che stavo andando bene. Poi le scelte le fa l’allenatore, ma sapevo di essere pronto. Sono molto contento, abbiamo vinto una partita molto importante, come le altre nove che abbiamo portato a casa in precedenza. Il mio ruolo? Mi piace sia giocare centrale che latera. Sono felice di essere tornato a giocare al centro, dove avevo iniziato. Ma mi trovo bene anche come laterale, ruolo che ho imparato qui alla Juve”. Asabob, poi, ha parlato anche della lotta scudetto. “Dobbiamo pensare solamente a noi stessi. Abbiamo avuto un inizio difficile, ma adesso abbiamo capito tutti dove dovevamo migliorare e siamo tornati ai livelli soliti per la Juventus. Noi abbiamo i nostri obiettivi, dobbiamo lavorare per fare sempre meglio, crescere, vincere più partite possibili e alla fine vedremo dove saremo arrivati”. Infine il ghanese ha speso parole di elogio anche per Paulo Dybala, sempre più leader di questa Juventus. “Può diventare uno dei più grandi  calciatori in circolazione. Dimostra di avere grande talento, non mi stupisce perché lo avevo visto al Palermo. Però è giovane, può crescere e diventare sempre più forte” – queste le parole del ghanese al sito ufficiale bianconero.

Luigi Fontana (@luigifontana24)

 

ULTIME NOTIZIE