Verso Udinese-Juve - Lavoro tattico a Vinovo. Cuadrado e Mandzukic verso una maglia da titolare

Verso Udinese-Juve – Lavoro tattico a Vinovo. Cuadrado e Mandzukic verso una maglia da titolare


ORE 14.30, LAVORO TATTICO A VINOVO – A due giorni dalla sfida contro l’Udinese la Juventus si dedica alla tattica. Come si legge su Juventus.com, in gruppo è rientrato Morata, che ha superato la sindrome influenzale che lo aveva fermato ieri, e questa mattina la squadra si è concentrata sui movimenti da replicare domenica alle 15.00 nel nuovo stadio Friuli. L’impianto, terminati i lavori di ristrutturazione, riaprirà in tutti i settori proprio per la gara contro i Campioni d’Italia.

Sarà questa un’arma in più per i padroni di casa e un’ulteriore insidia per la squadra di Allegri, chiamata a proseguire nella striscia vincente anche nel girone di ritorno e a cancellare lo stop patito contro i friulani nella prima gara di campionato. È insomma una gara delicata quella di domenica e per curare gli ultimi dettagli i bianconeri torneranno in campo domani mattina.

ORE 14.00, DOMANI PARLA ALLEGRI – Domani, sabato 16 gennaio, l’allenatore Massimiliano Allegri incontrerà i giornalisti nella conferenza stampa di vigilia di Udinese – Juventus. L’appuntamento è alle ore 14.00 presso la sala stampa dello Juventus Center di Vinovo. SpazioJ.it seguirà live l’evento, riportando le dichiarazioni del tecnico bianconero.

ORE 13.00, ALLENAMENTO A VINOVO – Udinese-Juventus si avvicina. La gara, che si giocherà nel nuovo impianto del Friuli interamente aperto in tutti i settori, presenta il sold out già da tre giorni ed avrà luogo domenica 17 gennaio alle ore 15:00.

TORNA MANDZUKIC – La squadra di Massimiliano Allegri si sta allenando in questo momento al centro sportivo di Vinovo. Il tecnico toscano potrà contare sul rientro di Marchisio, assente per squalifica nella trasferta di Genova contro la Sampdoria, ma dovrà sciogliere i dubbi per quanto concerne le scelte in attacco, dove Mandzukic sembra in vantaggio su Morata per affiancare Paulo Dybala. Il modulo lo stesso che ha consentito alla Juve di intraprendere una cavalcata dove per tutto il tempo ha occupato la corsia di sorpasso, il 3-5-2.

 

ULTIME NOTIZIE