Scelta azzeccata, Khedira è diventato imprescindibile

Scelta azzeccata, Khedira è diventato imprescindibile


I vari infortuni che hanno colpito, a ruota, Sami Khedira, sin dal suo arrivo in maglia bianconera, cominciavano a suscitare un certo scetticismo tra i tifosi, timorosi che l’ennesimo colpo a parametro zero potesse rivelarsi, per la prima volta, un fiasco. Ad oggi, però, il tedesco, ex Real, sembra aver scacciato ogni ragionevole dubbio. Il centrocampista, unico per senso della posizione ed esperienza internazionale, comincia a giganteggiare nel mezzo del campo e a prendere una discreta confidenza con la rete, confidenza che sarebbe il frutto di un lavoro specifico sugli inserimenti.

LA VIA DELLA RETE – Sami un uomo gol non lo è mai stato, il suo record personale è di 8 reti in 37 presenze ( 2008-2009, Stoccarda), ma il gol non è mai stato il suo principale compito. Con Mourinho sulla panchina dei Blancos, il tedesco, infatti, era l’uomo d’equilibrio, il metodista. Successivamente con la venuta di Carletto Ancelotti, e prima della serie d’infortuni e della rottura con la dirigenza madridista, Khedira ha dovuto indossare i panni del centrocampista dai piedi buoni, per contribuire al possesso palla ragionato, richiesto dal tecnico italiano.

UN TEDESCO IN BIANCONERO – Cosi il centrocampista tuttofare si è ritrovato sotto la Mole, dopo aver convinto ciecamente Marotta e Paratici, pronto a cambiare vita e magari compiti in campo. I problemi muscolari hanno subito rallentato il suo processo d’inserimento, ma Sami è riuscito a venirne a capo, tanto da diventare fondamentale. Durante la sosta natalizia, Allegri e il suo staff hanno deciso di caricare il tuttocampista, con l’obiettivo di portare il ragazzo al massimo della forma nella seconda parte della stagione, quando il gioco si farà duro. La mole di lavoro ha, infatti, influenzato la prestazione del tedesco contro il Verona, ma quest’ultimo ne è venuto fuori di mestiere. A Genova, però, la benzina messa nelle gambe durante la sosta ha cominciato a carburare, Sami ha mostrato quanto possa essere fondamentale in una squadra che punta a vincere tutto. Khedira-Marchisio-Pogba è un trio che pochi club possono permettersi, cosi come pochi posso permettersi Sami, alla faccia degli scettici verrebbe da dire.

Carlo Iacono (CarloIacono7)

ULTIME NOTIZIE