Montella: "Nessuna sfida è decisa. Mi rivedo in Dybala"

Montella: “Nessuna sfida è decisa. Mi rivedo in Dybala”


Dopo la vittoria nel derby, Vincenzo Montella affronta la sfida contro la Juventus. La Sampdoria è chiamata, dunque, a una sfida complicata, ma l’ex calciatore della Roma non pensa che sia decisa, come si denota dalle sue parole in conferenza stampa: “Il calcio mi ha insegnato che nessuna sfida è decisa. Credo che la Juve abbia trovato la quadratura. Hanno una mentalità vincente e non penso che troverò una squadra stanca. Sono molto strutturati e dovremo giocare anche di mestiere. Sarà, però, una gara stimolante, ogni calciatore deve dare il meglio”.

Il tecnico blucerchiato ha analizzato anche il momento di Cassano ed Eder, due tra i suoi calciatori più in forma e, poi, ha fatto un curioso paragone con Dybala. Antonio è uno dei pochi, tre o quattro al mondo, che ama più fare assist che segnare. Eder? Sta bene, nessuno strascico dopo il derby. Dybala? Mi rivedo in lui, quando ero a Catania Lo Monaco mi disse che aveva trovato un ragazzo simile a me. Un peccato non essere riusciti a prenderlo”. 

Luigi Fontana (@luigifontana24)